la rivista di 










Birmania: la guerra impossibile delle minoranze etniche




di Elena Rossi









 

Questa la foto più famosa, di Apichart Weerawong - AP. Potete vederla ingrandita, insieme ad altre dello stesso autore, in questa pagina insieme alle ultime notizie AP.

La foto diffusa dalla AP dei due gemelli Htoo, colonnelli in capo di uno sparuto esercito di guerriglieri in lotta contro l'esercito birmano, ha rifatto il giro del mondo con la notizia della loro resa alle autorità thailandesi, il 16 gennaio 2001.
Era già comparsa nel corso del 2000 alle televisioni e sulle maggiori testate internazionali, facendo dei due ragazzini dodicenni l'emblema di tutti i bambini-soldato. E' una di quelle foto che si imprimono nella memoria: sono impressionanti le loro espressioni serie, più determinata quella di Luther mentre porta alla bocca un sigaro enorme, più triste quella di Johnny. Ma ancora più impressionante è quello che rappresentano: l'ultima speranza di una popolazione che combatte una guerra impossibile da vincere, stretta tra i soprusi di un governo militare e gli interessi economici di una compagnia che deve attraversare il loro territorio con i gasdotti. In un paese impoverito, già saccheggiato dai mercanti di droga, disseminato di mine e devastato dalla malaria. Quando tutto è perduto, non rimane che rivolgersi agli spiriti.

 

Negli archivi della Getty Images si possono vedere altre foto dell'Esercito di Dio, scattate dal fotografo belga Thierry Falise che nel 1998 visse per alcuni mesi con il gruppo di ribelli.

Un'intervista a Luther e Johnny Htoo, rilasciata nel giugno del 2000 a Maggie O'Kane, giornalista di The Guardian

Due articoli della CNNEWS del gennaio 2000, in seguito alla resa dell'esercito Shan e all'assalto all'ospedale di Ratchaburi.

I Karen sono un'etnia che discende dallo stesso ceppo dei mongoli e furono tra i primi abitanti di quella regione ai confini con la Thailandia che oggi fa parte dell'Unione Birmana, o Myanmar. Sono 7 milioni circa di individui, distribuiti fra Thailandia e Birmania, e rappresentano uno dei tanti gruppi in lotta contro lo stato birmano dal 1949, anno in cui fu decisa la sua indipendenza dal Regno Unito. L'Unione Birmana è composta da 7 stati, abitati da una maggioranza birmana e da numerose minoranze etniche. I Karen, con il 7% circa della popolazione, sono il secondo gruppo etnico. Tutte queste minoranze, private dei diritti fondamentali e soggette ad abusi di ogni genere, costrette a rifugiarsi nei campi di accoglienza thailandesi, si erano riunite nel Fronte Democratico Nazionale (NDF), ma la situazione è drasticamente peggiorata dal 1988, quando la giunta militare, al potere dal 1962, ha intensificato la repressione sia contro le formazioni ribelli che contro la dissidenza interna rappresentata soprattutto da monaci e studenti.
Schiacciati dall'esercito birmano, dopo aver perso anche l'appoggio della Thailandia, negli ultimi anni molti dei gruppi guerriglieri hanno posato le armi; tra gli ultimi, l'esercito del piccolo stato Shan, un'altra etnia che rappresenta il 10% circa della popolazione; i Karen erano rimasti praticamente soli a combattere e ora anche il minuscolo "Esercito di Dio", guidato dai due gemelli, si è arreso.

Segue