la rivista di 










Scienza quotidiana














Come mai gli oggetti con più massa pesano di più, ovvero come mai la forza di gravità è maggiore per masse maggiori?
La risposta corretta è: perché così stanno le cose nell'Universo. Dagli esperimenti ricaviamo che un corpo di massa 100 riceve una "dose" di gravità maggiore di un corpo di massa dieci. E' una legge fondamentale. La cosa interessante è ragionare in che situazione ci troveremmo se così non fosse: immaginiamo cioè una realtà in cui il peso degli oggetti non dipende dalla loro massa. Vediamo. Prendiamo due oggetti di massa uguale: una pentola e un grappolo d'uva che, pesati separatamente, danno entrambi il valore di un chilo. Adesso mettiamo l'uva nella pentola. Cosa succede? Nulla: il valore del loro peso è lo stesso di quando erano separati. La sensazione che ne ricaviamo è che siamo in presenza di qualcosa di profondamente illogico. Tuttavia, forse che la gravità si preoccupa della nostra logica? L'umanità è arrivata a far parte dell'Universo qualche miliardo di anni dopo la sua nascita.
Eppure ...

Come usare l'uva e un forno a microonde per uno spettacolo "luminoso"?
Non c'è pericolo e lo spettacolo è bellissimo.
Ci vogliono: degli acini d'uva e un piatto di quelli che possono entrare nel forno a microonde. Ora si deve tagliare verticalmente l'acino d'uva ma non del tutto; si lasci che le due metà restino attaccate per un po' di pelle. Adesso disponiamo l'acino tagliato sul piatto, in modo che le coppe stiano verso l'alto, come in figura (è vero: nel disegnino l'acino d'uva è piuttosto grosso; se ne trovate di tali dimensioni lo spettacolo è ancora più bello, ma non garantiamo sugli effetti secondari).
Accendete il forno in modo che eroghi la massima potenza per un tempo che disponete sui 40 secondi. Inserite il piatto e via, accendete. Passano circa 10 secondi e la grande scintilla appare!

Ritorna


Come mai la Luna è più grande all'orizzonte rispetto alle dimensioni che ha quando è alta in cielo?

Prendete un righello, tendete il braccio e misurate il diametro della Luna quando essa appare all'orizzonte. Fate la stessa cosa quando la Luna è alta in cielo. Non sarà una misura rigorosa, ma vedrete che le due lunghezze vi sembreranno uguali. Lo sono, infatti. La differenza è un semplice effetto ottico. Quando il nostro pianeta sorge all'orizzonte ci sono delle "cose" con cui il nostro occhio confronta le dimensioni: il profilo di montagne, degli edifici, degli alberi, la superficie del mare. In alto nel cielo i confronti vengono a mancare e la Luna appare più piccola. Questo effetto visivo vale in generale; è il nostro occhio che funziona così e che viene ingannato quando deve confrontare più oggetti.

Ritorna


Come si fa a vedere quanto è grande un atomo?

E' molto semplice. Si prende una striscia di carta lunga 28 centimetri e alta 2. Con un paio di forbici la si taglia a metà. Si prende poi uno dei due pezzi e lo si taglia nuovamente a metà. Il procedimento è questo, allora: tagliate a metà ogni metà. Basta farlo 31 volte e il pezzo di carta che rimane è grande quanto un atomo.

Ritorna