la rivista di 










Scienza quotidiana














Come fa un chicco di mais a trasformarsi in pop-corn?
Niente di meglio davanti a un bel film, magari un thriller, di una ciotola di pop-corn caldo da sgranocchiare, a meno che non capiti tra i denti un chicco di mais ancora integro, la cui consistenza è ben diversa da quelle soffici e croccanti nuvolette bianche. La trasformazione del chicco duro in candido pop-corn non prevede l'intervento di una fatina buona, ma dipende dall'acqua contenuta nel chicco.
Con il calore, questa passa rapidamente dallo stato liquido a quello gassoso, creando una pressione interna molto alta che fa esplodere il chicco permettendone la rapida cottura che gli dà la caratteristica forma. Per il pop-corn americano, che si prepara con il microonde, il meccanismo è lo stesso, e anche il risultato.

Ritorna

Come riconoscere un uovo sodo da uno fresco (senza rompere il guscio)?
Sarebbe già difficile tentare di distinguere un uovo dall'altro, figuriamoci capire in che stato è dentro. Ma c'è un trucco. Disponete due uova, uno fresco e uno sodo, su un piano e fateli ruotare con delicatezza (altrimenti avrete anche una ben riconoscibile frittata!). Ora osservateli: uno dei due ruota in modo regolare, quello è sodo! L'altro, quello fresco, oltre a ruotare ha anche delle oscillazioni, dovute al movimento del liquido interno che sbilancia la rotazione. Inoltre se si prova a toccare l'uovo fresco con un dito per fermarlo, questo una volta tolto il dito continuerà a roteare poiché i liquidi interni tendono a mantenere il movimento per inerzia.

Ritorna

Come funzionano le statuine che prevedono il tempo?
Gondole, duomi di Milano, pastorelle, madonnine e colossei, affascinavano la nostra giovane ingenuità per la loro straordinaria facoltà di prevedere il tempo, alimentando le tasche di furbi venditori. Rosa significa che ci sarà un temporale; porpora, pioverà; blu, il cielo sarà sereno. Il segreto di questa improbabile capacità è riposto nella sostanza con cui le statuine vengono decorate cioè il cloruro di cobalto, che cambia colore in funzione dell'umidità presente nell'aria: in ambienti asciutti diventa blu, in ambienti umidi diventa rosa.

Ritorna