la rivista di 










Passione, humour e tradizioni:
il calcio d'oltre manica

di Gianluca Marras















 
 
Gli Inglesi e il calcio

Che gli inglesi siano in molte cose diversi da noi italiani si sa, ma i padri dello sport più popolare riescono a distinguersi anche nel loro modo di vivere il calcio.
I grandi eventi spesso catturano e spostano l'attenzione dalle cose reali, e così succede ogni qual volta le squadre inglesi giocano all'estero e i loro tifosi distruggono e saccheggiano le città ospitanti.
Ma come si vive il calcio in Inghilterra? Di certo non come in Italia, dove isterismo, moviole e programmi sul calcio si alternano a ritmo sfrenato.
Con questo non diciamo che in Inghilterra il calcio conta poco o niente, anzi essere dei veri tifosi è molto importante come si capisce dando uno sguardo al sito di un tifoso del Manchester United. Alla pagina dedicata ai tifosi famosi si stila una classifica dei veri tifosi famosi del Manchester United. Non meno importanti sono le canzoni "che tutti dovrebbero conoscere prima di andare allo stadio". Queste due pagine, per ragioni tecniche, non consentono la navigazione all'interno del sito. Chi vuole visitare le diverse sezioni in maggiore libertà può connettersi alla home page.

Canzoni e cori

Un vasto elenco di canzoni da stadio di tutti i club inglesi, dalla serie A (che gli inglesi chiamano Premiership) alla serie serie D (Third Division) si può trovare sul sito "football songs and chants (raggiungibile cliccando sull'omonimo link alla pagina Football-Songs.
Si rimarrà delusi nel non trovare cenni alla violenza. Da dieci anni a questa parte infatti la situazione è molto cambiata negli stadi inglesi, dove non sono ammessi striscioni, bandiere e tantomeno fumogeni. Le regole e le punizioni per comportamenti violenti e linguaggio sconveniente sono state notevolmete inasprite, tanto che un uso inappropriato della lingua può portare "all'espulsione" dallo stadio per mano della polizia. Non riusciamo tuttavia a spiegarci la ragione per cui l'unico insulto ammesso sia: "The referee is a wanker!" (L'arbitro è un segone).

Dal punto di vista musicale il sito dei Glasgow Rangers offre anche di più, tantissimi file Mp3 con le canzoni da cantare allo stadio; una sorta di manuale per i compiti a casa raggiungibile dalla home page (cliccare su Rangers Mp3, per l'elenco completo dei cori scaricabili).
Questo sito offre anche un'imperdibile opportunità ai tifosi scontenti dei loro beniamini. Alla voce "funny stuff" si presentano tre volti di giocatori dei Rangers, che possono essere stravolti con semplici tocchi di mouse: quale modo migliore di vendicarsi per una sconfitta?

 

 

 

Ecco un esempio di coro dei tifosi dell'Arsenal, a dire il vero molto simile a un solenne inno patriottico:

Buon vecchio Arsenal
Siamo lieti di cantare il tuo nome
E mentre cantiamo questa canzone
Vinciamo la partita

 

 

 

 

 

Segue