Architettura

Archivio soggetti

  Luglio - Agosto 02

Precedente Seguente

Alto ma non altissimo
Quando Donald Trump ha presentato il progetto per un grattacielo destinato ad abitazioni ed uffici da costruire nel centro di Chicago ha ammesso che l'altezza dell'edificio fosse stata lasciata di proposito leggermente più bassa del terzo più alto grattacielo della città.
Adrian Smith, dello studio di architettura Skidmore, Owings & Merrill di Chicago responsabile del progetto, ha detto: "Non volevamo essere percepiti come i più alti della città. Essere al quarto posto è quello che desideravamo."
La cosa riflette un trend ormai presente anche a New York, dove i progetti per costruire sull'area delle Torri gemelle prevedono non più di 60-85 piani, ben al disotto dei 110 degli edifici distrutti. Pochi inquilini gradiscono una sistemazione più alta del 100esimo piano.
Chicago Tribune 26.8.2002

La bella di notte
Una camminata notturna dopo la mezzanotte rivela una New York di una bellezza inaspettata: dopo quell'ora, infatti, molta dell'illuminazione degli edifici è spenta. Questo offre una opportunità nuova per apprezzarne la bellezza architettonica.
The New York Times 23.8.2002

Congresso mondiale di architettura a Berlino
Il Congresso mondiale di architettura che si tiene a Berlino dal 22 al 26 luglio è anche l'occasione per riflettere su ciò che la città avrebbe potuto essere e che non diventerà mai ripercorrendo i progetti di alcuni grandi architetti che, insieme a molti altri, non sono stati accettati. Liberation ne presenta 5.
Liberation 25.7.2002

I più brutti del mondo
Forbes ha compilato la lista dei più brutti edifici del mondo. Presenti opere di Richard Rogers, Frank Gehry, I.M. Pei, Mario Botta.
Forbes 23.7.2002

La religione dello shopping
Un gruppo di monaci trappisti della Boemia ha incaricato l'architetto londinese John Pawson di progettare il loro nuovo monastero.
I monaci sono stati convinti delle capacità dell'architetto inglese e della coincidenza del gusto di Pawson con le loro necessità dopo aver visto le foto del negozio Kalvin Klein di New York, che egli aveva progettato nel 1995. I suoi tavoli sono come altari, gli espositori per gli abiti sono come cappelle, e l'architettura degli spazi può essere scambiata per una navata di una chiesa ben illuminata, ha commentato padre Abbot.
Guardian 22.7.2002

Un uovo senza sorpresa
Il 23 luglio sarà inaugurato dalla Regina la nuova sede del sindaco di Londra, carica attualmente ricoperta da Ken Livingstone.
L'edificio, situato sulla riva sud del Tamigi vicino al Tower Bridge, è stato progettato da Norman Foster. 
Il messaggio dell'edificio di vetro e metallo che per la sua curiosa forma a uovo non può passare certo inosservato è molto distante dalla reale percezione che i londinesi hanno dell'autorità che in esso trova sede. Infatti per molti di essi, il Greater London Authority è una istituzione del tutto ininfluente sulla loro vita quotidiana.
Telegraph 4.7.2002