Cronaca

Archivio soggetti

  Ottobre 01

Seguente

Grigori Ciukrai regista ucraino è morto ieri
"Tre i titoli chiave della sua carriera. Il più celebre è La ballata di un soldato (1959), preceduto da Il quarantunesimo (1956) e seguito da Cieli puliti (1961). Questa trilogia simboleggiò la svolta poststaliniana non solo per la cinematografia sovietica ma anche per quelle di tutti i paesi sottoposti all'influenza dell'Urss, sebbene prove artisticamente più valide fossero state già espresse soprattutto dai polacchi, su tutti Andrzej Wajda."
La Repubblica 30.10.2001

Cecil J. Nesbitt autoritá delle scienze attuariali è morto a 89 anni
Cecil J. Nesbitt è ritenuto il maggior rinnovatore della matematica attuariale della seconda metá del Novecento, ovvero di quella branca della matematica finanziaria che viene applicata al calcolo degli interessi composti, della rendita, del montante, soprattutto in campo assicurativo. Grazie agli studi di Nesbitt è stato affinato l'uso di strumenti propri della statistica, per migliorare le previsioni contabili sulle conseguenze finanziarie della teoria del rischio, specialmente nel campo delle pensioni e delle assicurazioni.
Il Sole 24 Ore 29.10.2001

È morto Jaromil Jires
Jaromil Jires "è stato il primo cineasta conosciuto all'estero della "nuova onda" cecoslovacca alla fine degli anni '50. Di quel "mucchio selvaggio" di giovani alchimisti del suono e dell'immagine (Milos Forman, Jiri Menzel, Vera Chitylova, Jan Nemec, Ivan Passer e Edvald Schorm), è stato il più "giapponese" (e non solo per lo stile della sua casa); ed era il più misterioso e melanconico tra quei cantastorie acidi, creatori di film "che non si possono raccontare", né imprigionare e svilire con una sintetica battuta, perché erano fatti di ritmo, di sogni e di armonia."
Il Manifesto 27.10.2001

È morto Daniel Wildenstein
Daniel Wildenstein è stato il più grande ed importante mercante d'arte al mondo. Nato l'11 settembre 1917 a Verrières-le-Buisson, terzo di una dinastia di mercanti d'arte fondata nel 19esimo secolo da Nathan Wildenstein, mercante di tessuti che fece fortuna con il commercio di opere antiche, Daniel ha proseguito le orme del nonno dedicandosi in particolare alle opere degli Impressionisti. Suo è il dono di Déjeuner sur l'herbe di Manet, che si trova al Musée d'Orsay.
Liberation 26.10.2001

Morto a Madrid il pittore Eugenio F. Granell
Considerato l'ultimo rappresentante del surrealismo spagnolo è morto all'età di 89 anni il pittore Eugenio F. Granell.
El Pais 25.10.2001

È morto Guy Schoeller inventore dei Bouquins
Guy Schoeller è stato il creatore nel 1979 della collana Bouquins pubblicata da Robert Laffont. I Bouquins, collana di classici in edizione economica che ha raggiunto il numero 400, sono stata la risposta democratica alla Pleiade. Schoeller aveva 86 anni.
Liberation 25.10.2001

Il sito della collana Bouquins.

I secessionisti ceceni chiedono la revoca del Nobel a Solgenitsyn 
"Vuole la reintroduzione in Russia della pena di morte e considera i ribelli ceceni terroristi che devono essere neutralizzati con mezzi militari. Sono posizioni assunte negli ultimi tempi dallo scrittore russo Aleksandr Solgenitsyn contro le quali si pronunciano intellettuali ceceni che chiedono a Stoccolma di togliere il premio Nobel conferito nel 1975 all'autore di Arcipelago Gulag. La petizione contro Solgenitsyn, inviata alla Commissione del Nobel, è stata pubblicata ieri dal sito Internet dei secessionisti Kavkaz Center. Tra i firmatari c'è anche Alla Dudayeva, la vedova russa del generale Giokhar Dudayev, ucciso nel 1996."
La Repubblica 23.10.2001

Leggi la petizione dal sito dell'agenzia Kavkaz Center.

È morto a 79 anni Otello Sarzi Madidini
Mantovano d'origine e reggiano d'adozione, è stato l'ultimo grande burattinaio, con 50 anni di produzione artistica alle spalle e 10 mila burattini realizzati. Otello Sarzi Madidini, erede di una dinastia con 115 anni di attività, con il suo "Teatro setaccio burattini e marionette",  ha sperimentato tutti i generi: dai collage di Fantasia musical, al Don Chisciotte di Cervantes, dal Totò il buono di Cesare Zavattini, al Pinocchio di Carlo Collodi, dalla Gondola fantasma di Rodari, al Castello di Kafka, alla Mavra di Stravinskij.
La Repubblica 22.10.2001

È morto Tristano Bolelli
Tristano Bolelli, celebre storico della lingua, professore di glottologia dell'Università di Pisa, è morto a 87 anni a Pisa. Considerato fra i massimi studiosi dei dialetti italiani, Bolelli ha saputo unire alla ricerca scientifica un grande gusto per la divulgazione popolare. Ne è testimonianza il Dizionario dei dialetti d'Italia, apparso nel 1983 in quattro volumetti allegati alla Domenica del Corriere. È stato direttore della rivista Italia dialettale e autore di un centinaio di pubblicazione scientifiche e di un Dizionario etimologico della lingua italiana (Edizioni Tea).
La Repubblica 20.10.2001

È morto Francesco Biamonti
Bibliotecario a Ventimiglia, Biamonti ha debuttato in letteratura piuttosto tardi, nel 1981 con L'angelo di Avrigue, pubblicato da Einaudi, dove Italo Calvino lo aveva accolto con entusiasmo, dopo il rifiuto da parte di Mondadori, perché Elio Vittorini lo aveva giudicato troppo pessimista e avrebbe voluto cambiare la fine, troppo negativa. Biamonti è morto all'età di 68 anni.
Liberation 19.10.2001

A Jürgen Habermas il Premio per la pace dell'Associazione degli editori dei librai tedeschi
Nel discorso di accettazione, intitolato  Credenza e conoscenza, Jürgen Habermas ha presentato una disamina impressionante delle condizioni e delle conseguenze della secolarizzazione occidentale.
Frankfurter Allgemeine Zeitung 14.10.2001

È morto Herbert Ross
Herbert Ross, coreografo di Broadway diventato il regista cinematografico che ha portato la danza di qualità nei film di cassetta hollywoodiani grazie a pellicole come Due vite, una svolta del 1977, ha trasposto per il cinema cinque commedie di Neil Simon e ha diretto il Gotha delle attrici nei loro ruoli più memorabili. Ross è morto martedì a 74 anni.
The New York Times 11.10.2001 (*)

Tutti i Nobel in una sola pagina
Guida web alla scoperta dei vincitori per letteratura, economia, chimica, fisica e medicina.
Il Sole 24 Ore.com 11.10.2001

Militari consultano Hollywood
Secondo la rivista Variety, militari dell'intelligence USA e sceneggiatori cinematografici hanno partecipato ad un gruppo di lavoro per studiare le modalità per affrontare un attacco terrorista.
BBC News 8.10.2001

È morto Tullio Pane
Aveva 75 anni. Maestro della canzone napoletana, vinse con Claudio Villa il festival di Sanremo nel '55 con Buongiorno tristezza.
La Stampa 4.10.2001

È morto Alessandro Fersen
Filosofo, attore, regista e saggista nacque a Lodz (Polonia) nel 1911. Fersen Nel 1947  fondò, insieme a Emanuele Luzzati, la Compagnia del Teatro Ebraico. Attore in diversi film, fondò a Roma la scuola di mnemodramma. Tra i suoi allievi ci fu anche Claudia Cardinale. Come saggista, Fersen, tra l'altro, scrisse Il teatro dopo e Il mondo come giuoco.
Il Messaggero 4.10.2001

20 anni fa moriva Georges Brassens
Scomparsoi l 29 settembre 1981, l'anniversario della morte del poeta e cantante francese ricordato con riedizione delle sue opere e con la pubblicazione di inediti.
Le Figaro 2.10.2001

Un sito su Georges Brassens, con canzoni, testi, foto e moltissime notizie.

Morto Giovanni Macchia
E’ morto ieri a Roma lo scrittore e saggista Giovanni Macchia. Aveva 89 anni. Nato nel 1912 a Trani, risiedeva nella Capitale ed era noto per i suoi studi di letteratura francese. I saggi su Baudelaire, Molière e Proust gli erano valsi l'anno scorso il "Gran prix della francophonie" dell'Accademia di Francia.
Il Messaggero 1.10.2001

 

(*) Gli articoli del New York Times sono disponibili registrandosi gratuitamente.