7 - 13 maggio 2001

Torna all'archivio 2001

13.5.2001

EDITORIA

Si avvicina il tramonto dell'editore?
Gli scrittori marchio di fabbrica come Tom Clancy, Michael Crichton, Stephen King, Dean Koontz e John Grisham hanno sempre meno bisogno degli editori per vendere la propria produzione. Questi, per paura di perderli, stanno pagando i loro lavori a prezzi sempre più alti, e non tarderà ad arrivare il momento in cui essi, a fronte di ricavi decrescenti, non potranno più affrontarli. Ugualmente gli agenti letterari sono sostituiti da manager, più abili nelle trattative commerciali, per esempio nel settore della vendita dei diritti cinematografici. Allo stesso tempo, la disponibilità dei testi in formato elettronico rende possibile stampare a basso costo piccole quantità di libri su ordinazione: ne consegue che ovunque nel mondo le opere saranno disponibili con la stessa facilità. In un panorama così mobile, ci si chiede quale sarà il ruolo dell'editore.
Il Sole 24 Ore 13.5.2001

 

11.5.2001

SPETTACOLO

Cats compie venti anni di repliche. C'è da festeggiare?
Con l'eccezione di Mamma mia, il musical appartiene a Broadway e all'America. Cats non ha portato una nuova era per il musical britannico.
The Times 11.5.2001

 

CINEMA

Come un buon vino
Fancis Ford Coppola dice che Apocalypse Now ha acquistato invecchiando. I 53 minuti in più, la colonna sonora registrata su sei tracce, la nuova stampa del negativo in Tecnicolor hanno reso il film ancora più spettacolare. "Non sempre un film lungo è peggiore. Se la gente dice che preferisce i film corti, è perché il film non la coinvolge".
Los Angeles Times 11.5.2001

 

EDITORIA

Disastrosa l'avventura di HDP nel mondo del lusso: si occupi di editoria piuttosto
Questa è l'opinione di Le Monde sulla politica della holding del gruppo Rizzoli Corriere della sera. "Rcs commenta Le Monde è proprietario del maggiore quotidiano del paese, ma recentemente non ha preso alcuna iniziativa editoriale perché l'azionista unico, Hdp, in questi anni si è concentrato sulla creazione di un polo del lusso", iniziativa "rivelatasi disastrosa."
La Repubblica 11.5.2001

Rinnovato il sito web di Einaudi
A disposizione dei lettori tutte le schede dei libri in commercio (circa 4.000 titoli), grazie a un database costantemente aggiornato. Via via saranno immesse le schede di tutto il catalogo storico. In più, la storia della casa editrice e la possibilità di scaricare gratuitamente alcuni saggi contenuti nelle grandi opere.
La Repubblica 11.5.2001

 

MUSEI

Il 90% delle collezioni dei musei scozzesi è nei magazzini
Timothy Clifford, direttore generale delle National Galleries of Scotland ha descritto la imbarazzante situazione. Due le soluzioni: il nuovo deposito che sarà completato in agosto nei pressi di Edimburgo permetterà anche una visione del materiale da parte del pubblico, e uno spazio di 14.000 mq circa collegato alla National Gallery e alla Royal Scottish Academy. 
The Scotsman 11.5.2001

 

CRONACA

20 anni fa moriva Bob Marley
Morì a 36 anni divorato dal cancro in un ospedale di Miami, l’11 maggio 1981. Bob Marley è stato la prima e finora unica vera rockstar nata nel Terzo Mondo.
La Stampa 11.5.2001

I 60 di Bob Dylan
Si avvicina il sessantesimo compleanno di Dylan. Ci aspettiamo una valanga di biografie, riedizioni e di tributi. Come sopravvivere?
The New York Times 11.5.2001 (*)

 

10.5.2001

SPETTACOLO

Kunsten Festival des arts a Bruxelles
Il festival presenta 29 progetti artistici - 15 dei quali allestiti qui per la prima volta - che coinvolgono tanto lo spettacolo dal vivo, quanto il cinema e le arti visive. Quest'anno sono presenti opere che provengono da Sud Africa, Argentina, Australia, Cina, Croazia, Stati Uniti, Italia, Libano e Messico.
Le Monde 10.5.2001

De monstruos y prodigios, la historia de los “Castrati”
Lo spettacolo messicano mette in scena, tra realtà e finzione, la storia dei castrati, figure centrali della musica dei secoli 17esimo e 18esimo, addestrati in scuole speciali, dopo essere stati mutilati da barbieri, corporazione che all'epoca si confondeva con quella dei chirurghi.
Liberation 10.5.2001

Il sito del KFDA

MP3.COM denunciata per violazione del diritto d'autore
Randy Newman, Tom Waits, e Ann e Mary Wilson, le sorelle del gruppo Heart, hanno chiesto 40.5 milioni di dollari (81 miliardi di lire) per danni.
The Independent 10.5.2001

 

CINEMA

Il dossier sul Festival di Cannes preparato da Liberation

Terminato il sesto Gen Art Film Festival a New York
Il festival mostra opere di registi al primo o secondo film di produzione indipendente,  mettendo l'accento tanto sull'originalità dei contenuti quanto sui loro realizzatori. Gli organizzatori affermano che il 75% dei film presentati trova poi distribuzione nei cinema o attraverso videocassetta e televisione via cavo. Il premio maggiore è andato quest'anno a American Chai, diretto da Anurag Mehta.
Financial Times 10.5.2001

Gen Art è una organizzazione non profit di New York che realizza  showcase dedicati a stilisti di moda, artisti visivi e realizzatori cinematografici, allo scopo di mostrare il loro lavoro ai colleghi e ai potenziali compratori. Visita il sito.

 

EDITORIA

Rinviato il rinnovo del vertice del Sole 24 Ore
Il consiglio direttivo della Confindustria, secondo alcune voci, avrebbe dovuto decidere ieri la nomina dell'attuale direttore Ernesto Auci ad amministratore delegato e la sua sostituzione con Guido Gentili. Tutto rinviato a giugno.
La Repubblica 10.5.2001

 

BENI CULTURALI

Sempre più imbarazzante la posizione della Francia per statue Nok trafugate alla Nigeria
Di fronte a questa situazione ingarbugliata, sono in molti a criticare l'operato troppo disinvolto dei funzionari d'oltralpe, domandando al contempo la restituzione alla Nigeria delle tre statuette, in nome del principio per cui nei musei non si dovrebbero mai esporre opere d'arte rubate.
La Repubblica 10.5.2001

 

MUSEI

Science center in progetto a Torino entro il 2004
Il grande parco tecnologico dovrebbe sorgere in un'area di quasi ventimila metri quadri entro il 2004, a testimonianza della vocazione scientifica della città.
La Repubblica 10.5.2001

Apre il MuseumsQuartier a Vienna
In un' area di 60 mila metri quadrati, sta nascendo uno dei maggiori centri culturali del mondo, denominato in una sola parola MuseumsQuartier. Si calcola che Vienna guadagnerà oltre un milione di visitatori l' anno dall' attività del MQ, un mostro dove troveranno dimora 15 istituzioni culturali, circondate dal merchandising, negozi e ristoranti. Anche se si dovrà cercare di non trasformare quello che Wolfgang Waldner, il manager del nuovo complesso culturale, definisce "un regalo dal cielo" in uno shopping center o in una Disneyland della cultura. All' interno ci sono perfino 37 abitazioni private ma nessuno verrà sfrattato perché (dice Waldner) "noi vogliamo che al MQ scorra la vita."
Corriere della sera 10.5.2001

 

CRONACA

Susan Sontag accetta il Premio Gerusalemme tra le polemiche
Nadine Gordimer non lo aveva accettato per motivi politici. Susan Sontag invece lo ha accettato nonostante l'attuale aggressiva politica israeliana, e ha detto: "Sono più commossa che se avessi ricevuto il premio Nobel. Questo è l'onore più grande che abbia mai ricevuto. Non esiste un gruppo di scrittori più autorevoli di quelli che hanno ottenuto il Premio Gerusalemme. Sono felice e orgogliosa di ritrovarmi in loro compagnia."
La Repubblica 10.5.2001

Morta Marie Cardinal
Aveva 72 anni. Scrittrice e traduttrice, specialista del teatro greco antico, è morta ieri ad Avignone. Autrice di La Clé sur la porte e Les Mots pour le dire, aveva detto di sé in una intervista a Le Soleil nel 1998: "Sono depressa dal giorno che sono nata!"
Cyberpresse.ca 10.5.2001

 

9.5.2001

ARTE

Portare l'arte in luoghi inusuali: ad esempio in treno
Gli Arts Board regionali inglesi hanno finanziato un programma per avvicinare la gente all'arte. Così due artisti, il pittore tibetano Gonkar Gyatso e la scrittrice di viaggi e fotografa Catriona Bass, hanno viaggiato per giorni sul treno delle 8.17 da Manchester Piccadilly a  Southampton incontrando i viaggiatori.
The Times 9.5.2001

 

SPETTACOLO

1.559 milioni per acquistare il Gruppo della Rocca
Questa è la cifra pagata dallo Stabile di Torino per il marchio, l'archivio e le produzioni dello storico gruppo teatrale torinese. Fallisce dunque il tentativo di Luisella D'Alessandro e di 1.200 sottoscrittori che avevano tentato di salvare il gruppo: la loro offerta è stata inferiore a quella dello Stabile al quale, insieme al suo direttore Massimo Castri, spetta la decisione circa il destino degli spettacoli già acquistati.
La Repubblica 9.5.2001

I molières patetici promotori del teatro privato
Une Bête sur la lune è stata prodotta inizialmente dal Théâtre Vidy di Losanna e dalla Maison de la culture de Bobigny. In seguito è stata ripresa con successo dal privato Théâtre de l'Œuvre. "Dopo molti anni, i molières, che dovrebbero riunire tutta la famiglia del teatro, sono diventati una operazione di promozione del teatro privato, alla quale il teatro pubblico non partecipa che con un ruolo marginale.
Liberation 9.5.2001

Une bête sur la lune di Richard Kalinoski trionfa al premio Molière
La commedia, "una intrusione nell'intimità di una coppia di scampati al genocidio degli armeni", è stata premiata come migliore testo, migliore adattamento, migliore regia e per la migliore attrice e attore.
Le Monde 8.5.2001

Le orchestre scozzesi in competizione per attrarre il pubblico
I programmi della Royal Scottish National Orchestra, della Scottish Chamber Orchestra e della BBC Scottish Sinphony Orchestra fanno a gara per presentarsi al pubblico nel modo più convincente possibile, puntando sulla varietà e sulla novità dei concerti offerti.
The Herald 9.5.2001

I siti della RSNO, della SCO e della BBC SSO con le notizie sui programmi offerti.

Pauliina Rasanen trapezista finlandese diplomata alla National Circus School di Montreal
Grazie ad un finanziamento dello stato canadese, la giovane trapezista ha potuto frequentare la scuola affermandosi come la migliore artiste del trapezio. La scuola di Montreal, fondata nel 1981 è la più prestigiosa al mondo nel suo genere. Un altre esempio dell'attenzione canadese per l'arte circense.
Hour maggio 2001

 

CINEMA

Il 54esimo Festival di Cannes tra arte e mercato
Jilles Jacob, direttore del Festival per più di vent'anni e ora suo presidente, e Thierry Frémaux, suo parziale successore, "dicono di aver scelto i film insieme, in armonica concordanza, con il desiderio di aprire al grande pubblico e di ricercare l'umanizzazione del Festival." Umanizzare è sinonimo di commercializzare?
La Repubblica 9.5.2001

Cinema d'autore e grande pubblico: convivenza difficile
Dice Gilles Jacob: "Dobbiamo tenere insieme cinema d’autore e cinema da grande pubblico. Si può fare. Non sempre, ma si può fare."
La Stampa 9.5.2001

Il dossier Webcannes di Liberation con interviste audio, aggiornato ogni giorno alle 15.

Il sito ufficiale del festival con il programma e la possibilità di ricevere la newsletter per email.

A Roma aumentano le sale ma il numero dei film proposti diminuisce
Roma è una città ricca di sale cinematografiche. Negli ultimi anni il numero degli schermi è cresciuto enormemente e, tuttavia, per gli appassionati interessati alle proposte curiose, alle cinematografie emergenti, ai nuovi autori, la situazione non è affatto migliorata.
La Repubblica 9.5.2001

Parretti alla conquista della MGM
Vivendo qualche giorno da leone, nonostante tutto alla fine Giancarlo Parretti, Florio Fiorini e soci riuscirono nell'impresa di acquistare la Metro Goldwyn Mayer, ma la pagarono molto cara. In sei anni dalle stalle alle stelle. Da Andorra a Hollywood. Poi in galera.
Il Manifesto 9.5.2001

Il cinema sudamericano cresce
È il Sudamerica la prossima fucina di talenti cinematografici? Le premesse sembrano promettenti: creatività, capacità degli operatori e pubblico numeroso. Peccato che le  produzioni hollywoodiane non lascino molto spazio.
The New York Times 9.5.2001 (*)

 

BENI CULTURALI

I bibliotecari buttano i libri: continua la denuncia della distruzione del materiale a stampa
Il romanziere Nicholson Baker in Double Fold: Libraries and the Assault on Paper cita nomi e cognomi dei principali responsabili di questo massacro culturale, enumera le pubblicazioni scomparse per sempre, ed invita tutti coloro che hanno a cuore la difesa della cultura a contribuire alla American Newspaper Repository, un'organizzazione che ha fondato con il fine di immagazzinare pubblicazioni destinate al macero. Nel giro di pochi mesi ha già raccolto seimila volumi, ed ora si trova  in possesso di esemplari unici dei quali non esistono copie in microfilm.
La Repubblica 9.5.2001

 

MUSEI

Advisory Panel per lo Smithsonian
Dopo il rientro della proposta del segretario Lawrence M. Small di diminuire l'impegno nel campo scientifico, lo Smithsonian Board of Regents ha votato di creare un organismo che lo consigli nel processo di ridefinizione dell'indirizzo dell'istituto.
Washington Post 9.5.2001

 

CRONACA

Morto Piero Natoli
L'attore e regista aveva 54 anni. Tra l'80 e il '95 ha realizzato i suoi cinque film Armonica a bocca, Confusione, Chi c'è c'è, Gli assassini vanno in coppia e Ladri di cinema. Come interprete ha partecipato, tra l'altro, a Compagni di scuola, Ferie d'agosto, L'ultimo bacio.
La Repubblica 9.5.2001

 

8.5.2001

ARTE

Delude la vendita all'asta degli Impressionisti della collezione Berggruen
Non si può certo dire che l'asta della collezione Berggruen da Phillips sia stato un successo. Globalmente essa ha fruttato 124 milioni di dollari, molto al di sotto delle stime antecedenti l'asta comprese tra i 170 e i 236 milioni. Un flop quindi per la casa d'asta proprietà della L.V.M.H. Moët Hennessy Louis Vuitton di Bernard Arnault che aspira a scalzare il duopolio Sotheby's - Christie's, e che per farlo aveva garantito ai venditori una cifra minima, qualsiasi fosse stato il risultato dell'asta. Nel caso della collezione Berggruen si è parlato di 120 milioni di dollari.
The New York Times 8.5.2001 (*)

 

SPETTACOLO

Une bête sur la lune di Richard Kalinoski trionfa al premio Molière
La commedia, "una intrusione nell'intimità di una coppia di scampati al genocidio degli armeni", è stata premiata come migliore testo, migliore adattamento, migliore regia e per la migliore attrice e attore.
Le Monde 8.5.2001

The Producers fa la parte del leone nelle nomination per l'American Theatre Wing’s Tony Awards
Con 15 nomination il musical tratto dal film del 1968 di Mel Brooks si candida ad essere il trionfatore del più prestigioso premio americano per il teatro.
BBC News 8.5.2001

La lista completa delle nomination dal sito ufficiale dell'American Theatre Wing’s Tony Awards.

My Fair Lady al National Thetre di Londra: why not?
Un musical nel tempio del teatro inglese è uno scandalo? In nome della ricerca di  nuovo pubblico e del successo al botteghino tutto è possibile. Lo afferma Cameron Mackintosh, il più ricco produttore teatrale londinese. Si calcola che Trevor Nunn, direttore del NT e regista dello spettacolo, ne ricaverà 600.000 sterline in un anno (il 3% degli incassi, pari a 1.8 miliardi di lire).
Electronic Telegraph 8.5.2001

 

CINEMA

Anche Hollywood si inchina a Cannes 
Il festival è riconosciuto il più importante a livello mondiale, dove anche le major hollywoodiane si impegnano per promuovere i prodotti sfidandosi per la spettacolarità degli eventi che creano a questo scopo.
Los Angeles Times 8.5.2001

 

MEDIA

La 7: primo problema la copertura del territorio con il segnale
I dati di partenza per la nuova televisione non sono dei più brillanti: l’audience media giornaliera si attesta attorno al 2% e la raccolta pubblicitaria intorno a 150 miliardi. Il punto di pareggio dovrebbe essere raggiunto con un’audience del 5% e una raccolta pubblicitaria di 600 miliardi. Obiettivi in realtà ambiziosi. La copertura attuale del territorio è di circa il 75% del totale contro il 98% di Rai e Mediaset. Per assicurare una copertura vicina al 95% è previsto un investimento di 150 miliardi. 
Il Sole 24 Ore 8.5.2001

Le stazioni radio a bassa potenza: uno strumento per la vita della comunità locale
La bassa potenza dei trasmettitori consente loro di essere captate nel raggio di pochi chilometri. Tuttavia queste stazioni radio, anche grazie al basso costo di gestione e al lavoro volontario, garantiscono un efficace sistema di comunicazione per la comunità, offrendo ciò che i concorrenti tradizionali non sanno comunicare. L'articolo riferisce riguardo ad alcuni casi nell'area di Boston.
Boston Globe 8.5.2001

Il sito del Allston-Brighton Free Radio Project

 

POLITICHE CULTURALI

"Bisognerebbe vedere quando e con che intensità si è proibito parlare lingue diverse dal castigliano"
Questa affermazione del ministri della cultura spagnolo Pilar Del Castillo ha scatenato le reazioni dei catalani, dei baschi e dei galiziani. Dopo le affermazioni del re Juan Carlos sulla imposizione della lingua castigliana, la polemica continua. Carme Laura Gil, ministro dell'istruzione del governo catalano, ha accusato il ministro di voler riscrivere la storia, mettendola alla pari con di chi nega l'olocausto degli ebrei.
El Pias 8.5.2001

La salvaguardia delle lingue è parte della difesa dell'ambiente
Sulla terra si parlano circa 6.000 lingue. Ogni due settimane ne muore una. Tra un secolo metà di esse sarà scomparsa. La recensione di Voci del Silenzio. Sulle tracce delle lingue in via di estinzione di Daniel Nettle e Suzanne Romaine.
Il Manifesto 5.5.2001

 

BENI CULTURALI

Il crollo del soffitto della Domus Aurea è la spia di un problema vasto
Il sovrintendente archeologico di Roma, Adriano La Regina è convinto che le cause del crollo siano "le piante del Colle Oppio. Le radici penetrano in profondità e rischiano di danneggiare la volta del palazzo. Presto comunque per la Domus Aurea saranno investiti 4 miliardi e un'altra parte del palazzo sarà visitabile." Altro ancora preoccupa La Regina: "Il Palatino mostra segni di cedimento. Così come le Terme di Caracalla, dove le installazioni per la stagione operistica hanno impedito interventi di restauro per decenni." Problemi analoghi per le Mura Aureliane e i Fori: dove ci sono sono infiltrazioni di acqua. Approvata una spesa di 250 miliardi per rimediare ai guasti.
La Repubblica 8.5.2001

"Tutte le sale restaurate restano visibili"
Il ministro Melandri minimizza l'accaduto e vanta la riapertura della Domus dopo 20 anni di chiusura. "Grazie ai fondi del "Piano triennale per l'archeologia" sono stati stanziati 100 miliardi proprio per la Capitale."

La Repubblica 8.5.2001

Per regolare la restituzione delle opere d'arte sequestrate dai nazisti occorre più senso etico che normativa
Questa è in sostanza la presa di posizione del ministro della cultura tedesco Julian Nida-Rümelin, riscontrando l'insufficienza del sistema legislativo per regolare la restituzione del maltolto.
Frankfurter Allgemeine Zeitung 8.5.2001

 

MUSEI

Explora a Roma: museo dove bambini fanno per capire
Il museo sorge in un vecchio deposito Atac di fine ‘800, dato in concessione dal Comune e ristrutturato con fondi privati, dove prende forma una città articolata in quattro temi: l'Io, dove il bambino fa esperienza di sé, l'Ambiente, la Piazza, la Società.
La Repubblica 8.5.2001

I depositi visitabili sono l'ultima tendenza dei musei
Per fare fronte alla sempre maggiore richiesta di poter accedere anche alle collezioni non esposte, i musei stanno cercando di mutuare il modello delle biblioteche a scaffale aperto costruendo delle strutture che rendano possibili il vagabondaggio del pubblico tra i materiali conservati. Il trend, iniziato negli anni '70 al Museum of Anthropology della University of British Columbia come uno sforzo per democratizzare l'esposizione nei musei, si è affermato, come dimostrano i grant concessi dalla Luce Foundation al MET - dal 1988 - e al Brooklyn Museum - nel 2001 -  per la costituzione di centri per lo studio dell'arte americana basati anche sul concept dei depositi visitabili.
The New York Times 8.5.2001 (*)

 

CRONACA

Terminato il restauro dell'orto botanico di Brera a Milano
Progettato e realizzato nel 1774 dall'abate Fulgenzio Witman, per volere di Maria Teresa d'Austria, nacque originariamente come orto di piante medicinali e la sua principale funzione era quella didattica: fu fondato per introdurre nuove metodologie di insegnamento della Botanica per gli speziali delle scuole di Brera.
La Repubblica 8.5.2001

Manca il nullaosta dell'Università: Riccomini non può essere il direttore dei musei bolognesi
Una questione politica trova soluzione sul piano amministrativo: l'incarico di consulenza quale direttore dei musei civici a Eugenio Riccomini è incompatibile con la docenza universitaria che egli tiene alla Statale di Milano. Il consigliere di Alleanza Nazionale Mazzanti esulta.
La Repubblica 8.5.2001

 

7.5.2001

ARTE

Per i collezionisti giapponesi è giunto il tempo di rientrare dagli investimenti
Normalmente il mercato dell'arte cade un anno o due dopo quello azionario. Il momento potrebbe essere dunque quello giusto per vendere. Almeno questo sembra essere la valutazione degli investitori e collezionisti giapponesi che tra la metà degli anni '80 e l'inizio di '90 hanno acquistato a mani basse opere d'arte, in particolare impressionisti e del primo novecento. Molte di queste hanno già silenziosamente cambiato proprietario, ma le prossime aste a New York ne metteranno sul mercato un numero considerevole.
Financial Times 7.5.2001

All'asta 5 Cézanne e 2 Van Gogh della collezione Berggruen
"
Vanno oggi all’asta da Phillips il a New York sette dipinti della collezione del mercante tedesco Heinz Berggruen, espsoti fino a poche settimane fa a Berlino ed esclusi dalla vendita ai Musei Statali berlinesi che sono riusciti a finanziare solo 253 dei 400 miliardi richiesti."
Il Giornale dell'arte 7.5.2001

"A 87 anni devo pensare a quello che succederà in futuro"
La non comune vicenda umana di Heinz Berggruen, conoscitore  straordinario, fuggito dalla Germania nazista nel 1936 e ridiventato cittadino tedesco negli anni '70, che ha venduto alla città di Berlino per 115 milioni di dollari la sua collezione, ad esclusione dei quadri che vanno oggi all'asta perché Berlino non ha trovato abbastanza soldi da sponsor privati per acquistarli.

The New York Times 7.5.2001 (*)

I premiati al MiArt 2001
"La galleria Cabinet di Londra e l'artista multimediale tedesco Bernhardt Kahrmann - presentato da Reinhardt Hauff di Stoccarda - hanno vinto il premio MiArt 2001 riservato ai partecipanti della sezione Anteprima, che presentava artisti under 35 con opere di prezzo inferiore ai 10 milioni."
La Repubblica 7.5.2001

A Venere non piace lo yogurt
Il sovrintendente ai beni artistici e storici di Firenze Antonio Paolucci ha denunciato la Mukki - Centrale del latte di Firenze - per aver utilizzato nella campagna pubblicitaria per il suo yogurt il ritratto della Venere di Botticelli e l'autoritratto di Leonardo Da Vinci, modificandoli in modo che essi si lecchino le labbra. La denuncia in forza della legge 4/93 voluta dal ministro Alberto Ronchey a tutela della riproduzione e l'utilizzo delle opere d'arte di proprietà dello Stato.
La Repubblica 7.5.2001

 

SPETTACOLO

Dance! pensa a Broadway
Saverio Marconi, direttore della compagnia La Rancia, dice: "Abbiamo incontrato un gruppo di produttori che avevano apprezzato il video e le musiche e che si sono detti pronti a organizzare dei finanziatori per un'eventuale produzione a Broadway. Pensano a una sorta di coproduzione con l'apporto di finanziatori italiani, anche perché il costo di un musical medio, a Broadway, si aggira sui 6 milioni di dollari (ma può costare anche il doppio), ovvero sui 12 miliardi di lire." Dance! è un musical interamente italiano.
La Repubblica 7.5.2001

I Centres chorégraphiques nationaux chiedono più soldi
Sono 19 sparsi su tutto il territorio francese e sono le strutture di diffusione della danza a livello territoriale. Godono di un finanziamento statale - non superiore al 50% del budget - e del sostegno degli enti locali. Dotati di mezzi finanziari molto diversi da centro a centro, chiedono una considerazione analoga a quella dei Centres dramatiques nationaux, che hanno un finanziamento tre volte superiore.
Lberation 7.5.2001

 

CINEMA

La pubblicità al cinema si ricorda di più
La ricerca, commissionata da Opus Proclama, è stata effettuate sui 440 schermi del suo circuito, per un totale di 6.125 interviste.
Il Sole 24 ore 7.5.2001

 

BENI CULTURALI

"Si avvisano i turisti che la Domus Aurea è temporaneamente chiusa per motivi di inagibilità"
Questo cartello è stato esposto fuori dal monumento in seguito al crollo di un soffitto a causa delle infiltrazioni di acqua.
La Repubblica 7.5.2001

 

MUSEI

Il Conservation and Research Center non chiuderà
Le pressioni sul segretario dello Smithsonian Lawrence M. Small lo hanno convinto a rinunciare al suo piano di chiusura dello zoo.
Washington Post 7.5.2001

 

ARCHITETTURA

L'odore dei soldi: gli architetti corteggiano il mondo della moda
"Un architetto di indubbio talento ha scritto di recente sulla rivista Domus (ex rivista di architettura oggi collocata tra moda e design per ben comprensibili ragioni pubblicitarie) che shopping è sinonimo di modernizzazione. Ergo è necessario non tanto che le boutique diventino musei quanto piuttosto che i musei diventino boutique. Cosa che peraltro sta avvenendo con la complicità di artisti e architetti con la benedizione delle stesse istituzioni convinte così di divenire moderne (cioè alla moda) e nello stesso tempo di contribuire ad incrementare la cultura in quanto bene economico."
La Repubblica 7.5.2001

5 musei di Madrid si affidano al maquillage di architetti internazionali
Il Prado, la Real Academia de San Fernando, il Palacio Real, la collezione  Thyssen-Bornemisza e il Centro Reina Sofia stanno affrontando un processo di rinnovo degli edifici all'insegna del senso della misura, senza dunque inseguire effetti scenografici e grandiosità di altre realizzazioni.
Le Monde 7.5.2001

 

CRONACA

A Colonia reading della traduzione integrale Recherche di Marcel Proust
Ogni primo e terzo martedì del mese a partire dal marzo 1997 gli attori Bernt Hahn e Peter Lieck leggono alcune pagine dell'opera. I posti disponibili nella libreria dove avviene il reading sono sempre tutti occupati.
Frankfurter Allgemeine Zeitung 7.5.2001

 

 

(*) Gli articoli del New York Times sono disponibili registrandosi gratuitamente.

 
torna all' inizio della pagina
per saperne di più