26 marzo - 1 aprile 2001

Torna all'archivio 2001

 

1.4.2001

ARTE
L'arte digitale cambia le regole

Per i curatori di musei e gallerie, la digital art è un nuovo oggetto che pone problemi finora mai affrontati. Ad esempio: dove e come mostrarla? Pubblicamente online o solo nei musei? Come conservarla?
The Art Newspaper aprile 2001

ARTE - USA
Steve Martin spiega perché espone la sua collezione d'arte a Las Vegas

In questo articolo-confessione l'attore e scrittore racconta di sé, della sua educazione artistica e di come ha collezionato i capolavori che ora ha deciso di condividere con il pubblico in una mostra a Las Vegas. Essa presenterà 28 quadri di autori quali Seurat, Hocney, Crumb.
The New York Times 1.4.2001 (*)

Il sito di Steve Martin

CINEMA  - USA
Hollywood verso una crisi di idee

Sempre più lanciata verso la realizzazione standardizzata di kolossal studiati per aderire alle richieste del mercato - nella sceneggiatura, nel cast, negli effetti speciali - la macchina produttiva hollywoodiana mostra la corda. Meno idee, meno creatività, licenziamento degli artisti più innovativi. 15 minuti di John Herzfeld, prodotto dalla New Line con Roder De Niro, racconta la crisi degli studios.
Il Manifesto 1.4.2001

EDITORIA - ITALIA
W.i.t.c.h nuovo fumetto Disney. Protagonisti: cinque streghe

Vanno a scuola, alle feste e litigano con i genitori, le cinque adolescenti, ma sono anche le guardiane designate del cuore di Kandrakar, un ultramondo sospeso al centro dell'infinito, disegnato con un tratto morbido e colori lisergici appena sfumati da Alessandro Barbucci. Ognuna di loro custodisce in sé la forza dei quattro elementi, recuperando il rapporto delle streghe del passato con la natura. Acqua per Irma adolescente della provincia americana, terra per Cornelia wasp newyorkese, fuoco per Taranee afro-americana, aria per Hay Lin dal cuore di China town, mentre Will racchiude il segreto del quinto elemento, proprio come nel film di Luc Besson, ed è ovviamente apolide. Non sono paladine ultraformose inguainate in succinte divise di lattex come la bonnelliana Legs Wiver, eroina lesbica del futuro, piuttosto come Gea, creatura tra il reale e il fantastico di Luca Enoch, esibiscono una femminilità acerba e ombelichi rotondi con la disinvoltura dei manga giapponesi.
Il Manifesto 1.4.2001

POLITICHE CULTURALI - ITALIA
Politica culturale? No, grazie!

"A un mese e mezzo dal voto del 13 maggio i programmi per i beni culturali dei due schieramenti sono ancora indefiniti. La campagna elettorale più mediatica della recente storia politica italiana, combattuta a colpi di par condicio e censure televisive, non ha previsto la cultura. Inutile chiedere interviste ai due leader di Polo e Ulivo. Inutile aggirarsi alla ricerca di programmi ufficiali sulla cultura."
Il Giornale dell'arte aprile 2001

POLITICHE CULTURALI - ITALIA
A Palermo Guglielmo Serio commissario straordinario di ferro

Gugliemo Serio, ex magistrato del Tar in pensione, nominato dal presidente della Regione (appartenente al Polo) commissario straordinario al posto del sindaco Orlando che concorre alle elezioni regionali, è deciso a fare piazza pulita di quel rinascimento palermitano che, dopo decenni bui, ha rilanciato anche sul piano europeo la capitale siciliana durante l'ultima gestione comunale. Dunque: licenziamenti, tagli di fondi, cancellazioni.
La Repubblica 1.4.2001

Dall'archivio di DiArte: lo speciale Cantieri culturali alla Zisa di Palermo

MUSEI - FRANCIA
Henri Loyrette nuovo direttore del Louvre

Direttore del Musée d’Orsay dal 1994, Henri Loyrette, 48 anni, è stato nominato direttore del Louvre dal consiglio dei ministri. Succede a Pierre Rosenberg, direttore per gli ultimi sei anni, che andrà in pensione ad aprile.
The Art Newspaper aprile 2001

CRONACA - ITALIA
Morta Lucia Giussani, creatrice insieme alla sorella di Diabolik

A 72 anni si è spenta Lucia Giussani che aveva dato vita con la sorella Angela nel 1962 a Diabolik.
Il Messaggero 1.4.2001

 

31.3.2001

CINEMA - ITALIA
Festival del cinema gay-lesbico a Torino

Da Sodoma a Hollywood: il festival si terrà dall'11 al 18 aprile alla Multisala Teatro Nuovo.
La Repubblica 31.3.2001

Il sito del festival

EDITORIA - ITALIA
Dal 4 al 7 la Fiera del libro per ragazzi a Bologna

Oltre al consueto programma nei padiglioni della fiera, quest'anno la fiera incontrerà i ragazzi di Bologna - che non possono entrare all'esposizione, dedicata ai professionisti -  con iniziative per la promozione della lettura.
La Repubblica 31.3.2001

POLITICHE CULTURALI - UK
450 miliardi per mettere la cultura online

150 milioni di sterline sono stati chiesti dal ministro della cultura inglese Chris Smith al Tesoro britannico per finanziare il programma Culture Online. Lo scopo principale del progetto è di mettere a disposizione le risorse culturali del paese per l'istruzione, con particolare riguardo all'istruzione permanente. Promesse elettorali?
The Art Newspaper aprile 2001

POLITICHE CULTURALI - USA
Giuliani crea la commissione per la decenza delle opere d'arte

Dopo le reazioni provocategli dalle esposizioni al Brooklyn Museum, Rudoph W. Giuliani ha nominato una commissione di 20 membri incaricata di sorvegliare la decenza delle opere artistiche. Di essa fanno parte, oltre a personale della sua amministrazione, preti e l'avvocato che ha curato il suo divorzio.
The New York Times 31.3.2001 (*)

Il rinnovato senso del pudore
Il Sole 24 Ore.com marzo 2001

MUSEI - ITALIA
Aperto alla Stazione Termini di Roma Contemporaneo Temporaneo

In attesa del Centro per le arti contemporanee di via Guido Reni, il ministro Melandri ha inaugurato uno spazio di 800 mq dedicato all'arte contemporanea, probabilmente rivolto a coloro che aspettano il treno in ritardo.
La Repubblica 31.3.2001

MUSEI - SPAGNA
Chiostri smontati pezzo a pezzo per fare posto all'ampliamento del Prado

I chiostri del convento di San Jeronimo el Real adiecenti al Prado, dopo essere stati smontati, saranno ricostruiti all'interno di un nuovo edificio. Così sostengono gli architetti progettisti della nuova ala del museo del Prado. L'esecuzione dell'operazione desta tuttavia preoccupazioni riguardo l'effettiva sorte del monumento.
The Guardian 31.3.2001

 

30.3.2001

MUSICA - GERMANIA
Eva Wagner-Pasquier succederà a Wolfgang Wagner nella direzione del Festival di Bayreuth

La saga della successione all'81enne Wolfgang sembra avere trovato fine. La figlia ripudiata Eva Wagner-Pasquier, 55 anni, gli succederà nel 2002.
Frankfurter Allgemeine Zeitung 30.3.2001

 

27.3.2001

TEATRO - ITALIA
108 miliardi per il rinnovo della Scala di Milano

Con una spesa di 108 miliardi verranno rimessi a nuovo palchi, foyer e sala principale. L'intervento contestato riguarderà invece il palcoscenico: verrà completamente distrutto quello che per molti è un "patrimonio da difendere."
La Repubblica 27.3.2001

In difesa del palcoscenico
La Repubblica 27.3.2001

CINEMA - ITALIA
Bechis racconta dei figli di prigionieri politici rubati alle madri

Dice Marco Bechis: "Non mi fa paura l'etichetta di regista dei desaparecidos. Credo che il cinema politico passi attraverso la forma quanto i contenuti: è importante il tema ma decisivo come lo si affronta. E anche se sono stati inizialmente pensati insieme, tanto che volevo girarli parallelamente, sullo stesso set, Garage Olimpo e il mio nuovo Hijos/Figli dal punto di vista stilistico saranno diversissimi. La mia idea, quando faccio un film, è che chi va a vederlo pensi attraverso le emozioni. Non giro documentari, per questo c'è già la tv, e poi anche il documentario è un film di finzione, dietro c'è l'occhio, comunque soggettivo, di chi gira. Si arriva alla realtà con la finzione più che col documento, è un problema di comunicazione cinematografica. Certo, anch'io guardo ore di materiale documentario, ma poi uso il mio linguaggio, la forma del cinema." 
La Repubblica 27.3.2001

CINEMA - USA
Gli Oscar 2001 sanciscono l'internazionalizzazione dell'industria cinematografica

È sempre più difficile attribuire la nazionalità alle pellicole, tanti sono gli intrecci tra capitali, temi ed interpreti provenienti da diverse aree del globo. I grossi studios sono ormai stati ingoiati da multinazionali diversificate nel settore dei media in senso lato, e operano oggi in stretta collaborazione con le divisioni discografiche, televisive, editoriali, giornalistiche, di marketing e di distribuzione in videocassette e dvd per sfruttare a ogni passo le possibili sinergie dei vari aspetti del mondo dello spettacolo. Una tematica molto importante, questa, anche sotto il profilo sindacale: le richieste degli attori e degli sceneggiatori agli studios, in tema di contratti e di diritti, sono state respinte e se non sarà trovato un accordo entro giugno è possibile che i lavoratori del cinema scioperino paralizzando l’industria del grande schermo. Oggi circa il 50% del fatturato delle case di produzione deriva dagli incassi ai cinema, e il resto da altre forme di distribuzione come la tv, il cavo, le videocassette e i dvd.
Il Sole 24 Ore 27.3.2001

CINEMA - USA
Dylan vince l'Oscar: da The times they are achangin a Things have changed

"Things have changed, statuetta per la migliore canzone, tratta dal film Wonder boys, con amarezza dichiara una sorta di resa. La ballata intreccia personaggi in cerca di sopravvivenza esistenziale e un narratore che ripete: "La gente è pazza e i tempi sono strani, io sono bloccato e fuori portata, un tempo me ne preoccupavo, ma le cose sono cambiate". E per uno che ha scritto un pezzo come The times they are achangin significa che le cose sono cambiate veramente. Ma in peggio."
La Repubblica 27.3.2001

EDITORIA - ITALIA
Alla stretta finale la decisione sul tetto allo sconto sul prezzo dei libri

Il 4 aprile verrà presa la decisione: le due possibilità sono sconto del 10% come propone il ministro Melandri, o 15% come piacerebbe ad Amato. Il fronte comune librai-editori (grandi e piccoli) chiede di mantenere il 10% approvato dal Parlamento e di rimandare eventuali modifiche dopo un periodo di prova.
Il Sole 24 Ore 27.3.2001

BENI CULTURALI - ITALIA
Riaperta la Biblioteca nazionale di Roma

Rinnovata nell'organizzazione dei servizi e negli apparati tecnologici, la biblioteca è stata riaperta dopo un mese di chiusura totale, tre anni di lavori e una spesa di 28 miliardi.
La Repubblica 27.3.2001

MUSEI - ITALIA
In progetto una carta di accesso ai musei genovesi

In vista del 2004 quando Genova sarà capitale europea della cultura, sarà presentato domani il progetto di card dei musei che consentirà l'accesso a tutti i siti artistici più importanti.
La Repubblica 27.3.2001

ARCHITETTURA - USA
Grattacieli, icone della modernità. L'Empire State Building

I grattacieli, l' Empire State Building prima di tutti, hanno simboleggiato il progresso economico del mondo, ma in particolare quello degli Stati Uniti. Da quando fu inaugurato nel maggio 1931, l'Empiere State è il simbolo della modernità americana: più di 90 film lo hanno usato come set, King Kong lo ha scalato,  Cary Grant e Deborah Kerr hanno usato la sua terrazza per i loro incontri in An Affair to Remember.
The Independent 27.3.2001

CRONACA - MILANO
Sciopero dell'orchestra: niente Falstaff alla Scala

I professori d'orchestra aderenti al sindacato Fials scioperano per sostenere le loro rivendicazioni economiche.
La Repubblica 27.3.2001

CRONACA - FIRENZE
A causa della par condicio niente inaugurazione del Giotto restaurato

"Le norme della par condicio che vietano agli assessori di presiedere manifestazioni ufficiali non impediranno di presentare a fine aprile l'affresco della Trinità in Santa Maria Novella appena restaurato. Ma faranno slittare di oltre un mese il ritorno del crocifisso di Giotto nella stessa chiesa dopo un restauro lungo 12 anni: lo faranno slittare a dopo le elezioni, al 22 maggio."
La Repubblica 27.3.2001

CRONACA - ROMA
La facoltà di lettere si fa in  quattro

Al posto della facoltà di Lettere della Sapienza di Roma nascono quattro diverse strutture. Una reca la stessa denominazione, Lettere, conta 240 professori e ha eletto preside lo storico Guido Pescosolido. Un'altra ha deciso di chiamarsi Scienze umanistiche, annovera 200 insegnanti guidati dall'archeologo Paolo Matthiae. Più piccole le due che rimangono: Studi orientali, che ha eletto preside il sinologo Federico Masini, e Filosofia.
La Repubblica 27.3.2001

CRONACA - SPAGNA
Camilo José Cela non ha plagiato il romanzo di Carmen Formoso

"Perché mai  - 78 anni "all'epoca dei fatti" - si dovrebbe mettere a plagiare un romanzetto insulso di una tal , che fino all'altro giorno non aveva scritto che brevi racconti per i nipotini? Una settimana fa il tribunale di Barcellona aveva stabilito che esistono gli elementi sufficienti per andare sino in fondo nell'inchiesta. Poi, ieri, la procura catalana sembra essersi rimangiata tutto, chiedendo l'archiviazione del caso, ma intanto lo scandalo era scoppiato, e chi ha avuto modo di mettere a confronto i due testi non può che essere rimasto sconcertato."
La Repubblica 27.3.2001

Camilo José Cela, premio Nobel per la letteratura nel 1989, accusato di plagio

Camilo José Cela è stato accusato di plagio da Carmen Formoso. L'opera in questione è La cruz de San Andrés, con la quale Cela ha vinto il Premio Planeta nel 1994, che sarebbe copiata da Carmen, Carmela, Carmiña della Formoso.
El Pais 18.3.2001

 

26.3.2001

ARTE - UK
La comunità artistica dell'East End londinese presentata in un documentario della BBC

"New EastEnders - documentario sugli artisti dell'East End londinese trasmesso dalla BBC -  è un interessantissimo esempio di cinema-vérité che mostra come opera il mondo dell'arte - cioè più o meno in un ambiente a gravità zero. C'è uno strano senso di mancanza di peso al cuore della Britart, come se fosse intrappolata in una camera degli specchi."
The Guardian 26.3.2001

SPETTACOLO - ITALIA
Il ministero taglia i fondi. Chiude la Accademia del circo

Il ministero dei beni delle attività culturali dimentica i circhi. Stanziamenti ridotti a 7 miliardi, 545 milioni in meno dell'anno passato. Di conseguenza la scuola di Cesenatico, frequentata da 40 allievi, chiude.
La Repubblica 26.3.2001

"E' una sciagura. Ma è anche una vergogna. Non doveva succedere."

Dice Moira Orfei: "Quest'anno, addirittura, il circo è stato l'unico settore dello spettacolo ad essere penalizzato dal governo, che ha deciso di operare dei tagli proprio sulla quota spettante allo spettacolo popolare. E tutto questo, sembra incredibile, avviene solo in Italia. Le assicuro che all'estero non è così. In Francia il circo ha una grandissima dignità culturale e in Usa un artista di circo è più importante di un ingegnere o di un avvocato !"
La Repubblica 26.3.2001

MUSICA - ITALIA
In Italia calo del 10% delle vendite di CD

Il mercato dei CD nel 2000 ha superato quota 48 milioni d'unità prodotte e messe in commercio per un valore netto di 712,2 miliardi di lire in calo del 9,44% per numero di copie vendute e del 3,63% per valore sul 1999. I cd singoli sono scesi del 19% (il 30% negli Usa). "Il 25% del mercato complessivo è fatto da copie illegali, quelle vendute a 10 mila lire sui marciapiedi di ogni città - dice Enzo Mazza, direttore generale della Fimi e responsabile della Fpm che lotta contro la pirateria - mentre per ciò che riguarda Internet, il 31% della musica scaricata illegalmente dalla rete passa per Napster e simili, il 27% da archivi Ftp, il 21% per mezzo delle email. Pensiamo poi ai masterizzatori per fare i Cd sul computer di casa, le cui vendite sono aumentate del 340% in pochi mesi. Ma il futuro non è nero come sembra e le opportunità di sviluppo del settore sono proprio legate alle nuove tecnologie e ai famigerati mp3..."
La Repubblica 26.3.2001

CINEMA - USA
L'idea di libertà individuale nel cinema di avanguardia americano è di destra 

Sebbene il mondo del cinema sia USA che europeo sia sempre stato vicino all'ala politica liberal, alcuni dei più valutati film della controcultura americana come Taxi Driver e Blue Velvet esprimono una visione di destra liberista e di rabbia contro la modernità. "Il cinema americano è così tanto impregnato dall'idea della vittoria individuale contro le avversità di un mondo ostile che esso diventa il veicolo naturale per l'amplificazione dell'espressione di un desiderio universale di libertà. Non c'è nulla di necessariamente di destra o di sinistra in tutto questo. Ma la celebrazione della libertà, portata all'estremo, diventa libertarismo cieco che rifiuta ogni idea di solidarietà e di comunità, o di impegno verso gli altri valori sociali. Questa è libertà di destra."
The Herald 26.3.2001

EDITORIA - GERMANIA
Bertelsmann sempre più asso pigliatutto

Alla fiera di Lipsia, Peter Olson, presidente di Random House, la divisione libri di Bertelsmann, ha annunciato i piani di acquisizione della corporate nel campo dell'editoria, sempre più orientata dalla logica che ciò che importa all'editore non è il contenuto dei libri, ma quanto profitto generano. Questo è stato fissato nel 10% per il Random House Publishing Group, obiettivo finora di poco fallito.
Frankfurter Allgemeine Zeitung 26.3.2001

MUSEI - AUSTRIA
A Vienna nasce il MuseumsQuartier

All'interno delle ex scuderie imperiali si trasferiranno il Museo Leopold, con le opere di Klimt, Schiele, Kokoschka, il Museo d'Arte Moderna Ludwig, una delle maggiori raccolte europee d'arte contemporanea, la Kunsthalle, istituzione votata alla contemporaneità, il festival di danza e teatro Wiener Festwochen, il Centro viennese d'architettura, un museo per bambini, laboratori, centri multimediali, studi per artisti, un Museo del tabacco. Investiti per lo scopo 360 miliardi di lire.
La Repubblica 26.3.2001

Il sito del MuseumsQuartier con l'elenco completo delle istituzioni e la loro descrizione, i filmati e le foto del palazzo e il programma dei lavori e delle aperture.

MUSEI - UK
Tagli ai fondi minacciano il museo della ceramica Wedgwood

Il Potteries Museum di Stoke-on-Trent è in difficoltà a causa del taglio di 90.000 sterline (270.000 milioni di lire) finora assicurate dal comune. Questo causerebbe il licenziamento di quattro membri dello staff, riducendo i curatori del museo a 6 - erano 16 cinque anni fa -  e la conseguenza potrebbe essere la chiusura del museo. Questo, che raccoglie le collezioni di ceramiche iniziate intorno al 1830, ha 200.000 visitatori all'anno e riceve 10.000 richieste di informazioni.
The Independent 26.3.2001

ARCHITETTURA - UK
Grattacielo delle mie brame

La costruzione di quattro torri è prevista nei prossimi anni, tutte progettate da big dell'architettura: Sir Richard Rogers a Battersea, Renzo Piano a London Bridge, e due torri gemelle a Elephant and Castle di Foster e Ken Yeang. Un problema, però: i proprietari delle aree immobiliari spesso commissionano progetti di massima ad architetti di grido, per poi affidare gli esecutivi a meno dotati epigoni, più sensibili ai loro problemi di investimento finanziario. Chi assicura la qualità? E cosa succederà se questa tendenza diventerà una moda? Ci saranno abbastanza arcitetti talentuosi per disegnare i nuovi grattacieli? 
The Independent 26.3.2001

 

(*) Gli articoli del New York Times sono disponibili registrandosi gratuitamente.

 
torna all' inizio della pagina
per saperne di più