Iniziative
Il ruolo della tecnologia
 
Sono convinti in molti che i mezzi tecnologici possano avere un ruolo importante nella denuncia di tutte le pratiche che comportano una violazione dei diritti umani. Di fatto, queste sopravvivono anche perché vengono ignorate, perché avvengono in paesi in guerra, come il Sudan, dove il governo impone un blocco ai reporter stranieri, o perché riguardano gruppi isolati, o donne e bambini tenuti in stato di sottomissione, che non hanno accesso ai mezzi di comunicazione.
Per questo sono nate diverse iniziative che hanno lo scopo di raccogliere testimonianze che possano essere portate in un tribunale e fornire assistenza legale alle vittime.

Per il ruolo che può avere Internet nel difendere la democrazia, rimandiamo alle pagine della Benton Foundation di Washington DC, intitolate "Floods Don't Build Bridges: Political Networking Today and Tomorrow".
Nell'intervento tenuto dal direttore Andrew Blau nel febbraio 1997 a Monaco, in occasione della Conferenza Internazionale della Burda Academy per il terzo Millennio, "Internet and Politics: The Modernization of Democracy Through the Electronic Media", troverete anche un elenco di organizzazioni che operano per migliorare l'informazione politica e sostenere l'attivismo politico.


Huridocs (Human Rights Information and Documentation Systems, International), con sede in Svizzera, è una rete di organizzazioni che operano in più di 150 paesi del mondo, con l'obiettivo di migliorare il trattamento dell'informazione e renderla più efficace.
Organizza seminari di addestramento, interventi, consulenze, mette a disposizione software e altri strumenti, e fornisce gli standard richiesti perché le documentazioni filmate vengano accettate in un tribunale.


Witness, fondata nel 1992, raccoglie al suo interno diverse personalità dello spettacolo, tra cui Peter Gabriel, che ne è uno dei fondatori insieme al Lawyesr Committee for Human Rights e alla Reebok Foundation.
L'obiettivo è quello di dare visibilità a tutti gli abusi che vengono perpetrati, tramite documentazioni filmate che possano avere valore di prove legali.
A differenza di altri siti graficamente poveri, la home page si presenta più elaborata ed è possibile vedere dei frammenti dei video, anche se non è proprio facile accedervi: per ora, infatti, si possono vedere solo con Explorer e i tempi sono piuttosto lunghi. Una volta riusciti a scaricare il filmato con RealPlayer, vedrete solo pochi secondi di immagini crude, commentate da poche frasi provocatorie tipo "Potete dire che i testimoni mentono...", "Potete dire che non è vero...".
L'importante è che le immagini riescano a parlare in un tribunale, che qualcuno riesca a riprenderle, che non si faccia finta che queste cose non esistano.

Return