Da Vancouver allo Stretto di Messina,
passando per Pavia




I grandi cetacei vivono fra le onde, è vero, ma qui si tratta di onde diverse. Quelle del campo elettromagnetico. Il progetto è una radio FM che trasmetta le loro voci.
John Ford, zoologo dell'acquario di Vancouver, studia da tre decenni il comportamento sociale di alcuni branchi di Orche che percorrono la costa occidentale del Canada.
Se si va a trovare Ford, quelle voci si possono anche "vedere", perche' all'acquario di Vancouver funzionano tre grandi monitor che mostrano in tempo reale lo spettrogramma dei suoni captati dalle boe. Onde colorate sui video, che rappresentano onde acustiche che si propagano sotto le onde marine. Una bella esperienza di "suoni e luci". La rappresentazione video aiuta il ricercatore a catalogare i suoni, e aiuta gli 850.000 visitatori a fissare l'attenzione su quello che viene ascoltato.

Il software per questa rappresentazione e' stato fatto al Centro di Bioacustica dell'Universita' di Pavia, che da dieci anni si occupa di ricerca acustica sui cetacei. Qui a Pavia stanno sviluppando un progetto simile a quello del Pacifico, per l'ascolto permanente nello Stretto di Messina. Non si sa ne' quante e ne' quali balene passino per queste parti. Forse e' la volta buona per contarle.

Per saperne di più vi consigliamo una visita a