Numeri (sparsi) raccolti a Milia


Mercato CD Rom

Una ricerca della International Data Corporation segnala 5,5 milioni di dollari per il mercato mondiale dei CD Rom nel 1997, cifra pari ad un aumento del 15,3% rispetto al 1996. La crescita maggiore è rappresentata dai prodotti del segmento edutainment (educational+enterteinment), che ha registrato un aumento del 17% pari al 26,7% del mercato globale.

Edutainment

Per il mercato europeo dell'edutainment, Datamonitor prevede, nel 1988, una crescita dell'80%, pari a 300 miliardi di lire circa di fatturato. Sempre Datamonitor prevede che, nel 2002, si dovrebbe avere la seguente distribuzione di fatturato nel mercato europeo:
  • Germania    36%
  • Gran Bretagna    22%
  • Francia    18%
  • Italia    9%
  • Olanda    6%
  • Svezia    5%
  • Spagna    4%
Banner

Una ricerca sui formati di banner usati nel panorama dei web mondiali, dà le seguenti misure
    Pixel       Tipo
  • 460x60    Full Banner
  • 392x72    Full Banner con barra di navigazione verticale
  • 234x60    mezzo banner
  • 125x125  bottone quadrato
  • 120x90    bottone #1
Recuperare informazioni sulla rete

Information Research Network (IRC) ha condotto un'ampia ricerca su come viene utilizzata la rete da parte di chi ha bisogno di cercare informazioni e, professionalmente, già da anni utilizza strumenti come le banche dati, i CD Rom, le rassegne stampa.
Un quinto del campione dichiara che la rete sta, di fatto, sostituendo il loro uso dei servizi convenzionali esistenti. Il 34% si serve della rete per individuare altre sorgenti d'informazione, non presenti su Internet, che erogano servizi a pagamento. In questo caso, dunque, la rete svolge una funzione d'intermediazione.
Una quota del 55% si rivolge prevalentemente ad altre sorgenti, diverse da Internet; fra queste si segnala una percentuale consistente - l'83% - di servizi su CD Rom. Da una domanda sulle tendenze si ricava che una quota altissima - il 93% - ritiene che crescerà molto il loro ricorso a CD Rom e Internet come strumenti accoppiati. Il 65% visita regolarmente i siti web dei giornali.

Donne e uomini

Da una ricerca della Relevant Knowledge si ricava qualche dato interessante sulle differenze d'interesse fra donne e uomini che navigano sulla rete.
L'analisi è stata fatta su un campione di siti molto visitati e si è svolta negli Stati Uniti, dove le donne rappresentano già il 40% dell'utenza Internet, e in Europa, dove la percentuale è del 22%.
Il motore di ricerca Altavista è più utilizzato dagli uomini; il motore Excite, dalle donne.
Sportszone, web sul panorama sportivo, vede un 74% di utenza maschile.
La libreria on line Barnes&Noble presenta un 50 e 50.
Dejanews, sito di partenza per individuare ed accedere alle newsgroup, è un sito prevalentemente maschile. Lo stesso dicasi per il web del New York Times.
Il web della casa di produzione cinematografica Warner Brothers e il Blue Mountain Arts (sito dove è possibile trovare "cartoline" elettroniche di saluti e auguri che si possono prelevare e inviare) vedono una prevalenza femminile. Più donne, anche, sul famoso Weather Channel, ovvero previsioni meteo per tutto il mondo.

Return