Televisione + McDonald
=
(senza volerlo)
un CD Rom di grande successo


Sono 150 milioni, i brasiliani. La loro lingua dovrebbe essere il portoghese. Lo è, senza dubbio, ma attraversata da un numero tanto elevato di contaminazioni che, in questo immenso territorio, il portoghese di Lisbona, a Lisbona, appunto, se ne sta.
Un agglomerato di dialetti, dunque, abita il Brasile. Non sono linguaggi del tutto estranei uno all’altro, ma quasi.
Il Professor Pasquale Cipro Neto conduce da tempo una ascoltatissima trasmissione televisiva che ha come obiettivo l’insegnamento del portoghese standard. E' una esigenza forte per un paese che vuole svilupparsi ed esprimere compiutamente le proprie potenzialità.
Passiamo a McDonald, la ben nota catena mondiale dell’hamburger. Diffusa anche in Brasile. Il Professor Cipro Neto viene chiamato dalla MCDonald per essere il testimonial di uno spot televisivo. Lo si è visto qui a Milia. Molto bello, con tanti bambini brasiliani che, mangiandosi un hamburger al formaggio o alle verdure dicono cose del tipo "il mio panino è molto migliore del tuo". Il professore li corregge, e il richiamo alla trasmissione televisiva è evidente.
Perché qui a Milia si è visto lo spot della McDonald? Perché il caso vuole che la casa editrice EPRA, utilizzando lo studio di progettazione Rico Lins, decide di fare un CD Rom che ha lo stesso obiettivo della trasmissione televisiva. La nostra lingua portoghese è il titolo. Per l'impresa riceve anche sovvenzionamenti pubblici come progetto di indubbia valenza culturale.
Quando il CD Rom sta quasi per uscire, la McDonald chiama il Professore, costruisce lo spot, e lo mette in onda su tutte le televisioni.
Il circolo virtuoso multimediale si chiude perfettamente. Il CD Rom esce a novembre 97 e in due mesi vende 20 mila copie.
E' anche il caso di segnalare che si tratta di un prodotto di grande efficacia, molto curato, graficamente raffinato e di assoluta capacità comunicativa.

Return