Pier Aldo Rovatti
Il paiolo bucato

La nostra condizione paradossale
Raffaello Cortina Editore 1998

 
Siamo nel paradosso quando abbiamo dinnanzi due strade e sappiamo che qualunque scegliessimo sbaglieremmo. Bisognerebbe imboccarle tutte e due, anche se sono vie opposte che logicamente si escludono. E ciò pare impossibile.
Pier Aldo Rovatti osserva che gran parte della filosofia contemporanea lavora su questo dilemma. Cerca un modo per entrare nel gioco, ben sapendo che il gioco è e deve restare paradossale. Come ci si entra?
Il paiolo bucato è una storiella che Freud racconta in un punto delicato del suo pensiero: un tizio presta un paiolo e quando gli viene restituito si lamenta che è bucato. L'altro gli risponde che non è vero, che il paiolo era già bucato e che poi lui non ha avuto in prestito alcun paiolo.
Un'altra entrata è quella che Rovatti chiamala "strana coppia" che unisce filosofia a follia: per entrare sembra che occorra una deviazione dal senso comune, un gesto di follia logica...

Pier Aldo Rovatti insegna Storia della Filosofia contemporanea a Trieste. I temi del Paiolo Bucato sono annunciati in Abitare la distanza (Feltrinelli) e nei due volumi già editi da Cortina, L'esercizio del silenzio e Per gioco (con A. Dal Lago).

Return