Gianna Milano
Bioetica. Dalla A alla Z

Prefazione di Roberto Satolli
Feltrinelli 1997

E' un ottimo libro. Divulgazione scientifica di alto livello.
Il volume Ŕ suddiviso in tre sezioni fondamentali. La prima parte, analitica e informativa, Ŕ un saggio denso e tuttavia molto chiaro sulla "bioetica", che conduce attraverso le numerose vicende scientifiche e sociali in cui etica, biologia, diritto e medicina si intrecciano. La seconda parte Ŕ costituita da un glossario in cui le questioni fondamentali che attengono alla bioetica sono trattate in voci ordinate alfabeticamente, da Aborto a Zigote. La terza parte Ŕ una cronologia che parte dal 1865, anno in cui Mendel formula le leggi di trasmissione dei caratteri ereditari e il fisiologo francese Bernard propone le linee guida per la sperimentazione umana, stabilendo che non deve nuocere, ma senza parlare del consenso del malato. Al termine del libro l'elenco commentato dei luoghi in cui nel mondo si sta svolgendo la riflessione bioetica.
Il volume Ŕ concepito in modo che si possa passare dall'una all'altra sezione attraverso un sistema di rimandi interni, fondati sul criterio delle parole-chiave.

Gianna Milano, laureatasi all'UniversitÓ Bocconi di Milano, si Ŕ specializzata in giornalismo scientifico all'UniversitÓ di New York e al Massachusetts Institute of Technology (MIT). Alla scienza e alla medicina si Ŕ dedicata per la realizzazione di enciclopedie e dizionari (Garzanti). Da sedici anni si occupa di divulgazione scientifica per "Panorama". Collabora a Rai3 e ad altre testate. Tra le sue pubblicazioni il libro inchiesta Sangue e Aids. Storia di uno scandalo italiano (Il Pensiero Scientifico Editore, 1995).

Return