viva i libri - premio erewhon - da vicino nessuno è normale

Premio erewhon 1999
Sezione di Narrativa

DA VICINO NESSUNO E' NORMALE

Un principe danese che vendica il padre morto. Un vecchio re che abdica a favore delle figlie. Un Moro valoroso tormentato dalla gelosia. Donne e uomini vittime degli incantesimi dell'amore.
Shakespeare desiderò raccontare le loro storie, e, mentre le raccontava, si accorse che erano pazzi. Pazzo era anche don Chisciotte, che occupò i pensieri di Cervantes più o meno negli stessi anni.
Prima e dopo di loro, una folta schiera di scrittori tragici e comici - da Sofocle a Seneca, da Dostoevskij a Flaubert, da Nabokov a Gombrowicz - percorse il medesimo cammino all'interno dell'uomo e in mezzo alle stravaganze della sua mente e del suo cuore.
Il premio erewhon invita i suoi lettori a seguire, attraverso la letteratura del nostro tempo, quell'antica pista, alla scoperta delle irregolarità che si annidano nei nostri comportamenti, spesso sotto la maschera di un'introvabile normalità.

Perché "da vicino nessuno è normale"


La sezione di Narrativa del premio erewhon quest'anno è organizzata insieme alla libreria "Sogno di mezza estate" (ex-ospedale psichiatrico Paolo Pini, Milano, Associazione "Olinda").



Regolamento

  • Possono concorrere romanzi e raccolte di racconti di autori viventi italiani e stranieri pubblicati in Italia negli ultimi vent'anni (dal 1 gennaio 1979).
  • I voti verranno raccolti fino al 30 settembre 1999
  • I libri in concorso potranno essere segnalati da:
    - editori (non più di due libri)
    - lettori (non più di un libro)
    - erewhon, la libreria "Sogno di mezza estate" e altri sostenitori del premio
  • E' possibile votare:
    - con e-mail (premio@ticonuno.it ) o fax (02-2047417) indirizzato a erewhon
    - presso la libreria "Sogno di mezza estate", per tutta la durata della rassegna "Da vicino nessuno è nromale" (5 giugno-5 settembre 1999), sia consegnando la scheda allegata al programma, sia via e-mail
  • Il voto espresso dovrà essere verificabile e perciò contenere:
    - l'indicazione del libro votato - il nome e cognome del votante
    - l'indirizzo e il numero di telefono del votante
    L'elettore potrà esprimere una motivazione di voto che a giudizio insindacabile della redazione di erewhon potrà essere pubblicata sulla rivista.
  • Il libro vincitore del premio potrà fregiarsi del titolo conseguito:
    "vincitore del premio erewhon narrativa 1999 - da vicino nessuno è normale".

Torna indietro