Lo Spirito soffia nella Rete
MUSULMANI

 






Nel giardino dei Sufi

La metafora del giardino come luogo di iniziazione alla verità e alla conoscenza è ricorrente nella religione islamica, non deve quindi stupire che Maulana Shaikh Nazim al-Haqqani an-Naqshbandi, che si fregia del titolo di maestro Sufi, abbia scelto per il suo sito (tutto in italiano) il lungo titolo "La Via dei Sufi: Il giardino della conoscenza. La Via del Cuore dell'Islam". Si tratta d'un sito molto raffinato, sia dal punto di vista grafico, sia sotto l'aspetto dei contenuti culturali (è noto che nel Sufismo si concentrano le componenti più elevate e mistiche dell'islamismo). La home page consente di accedere al sommario dei discorsi del maestro e di effettuare il download di un file che contiene il testo integrale del Corano. Ma è anche possibile ascoltare i versetti del Libro recitati da Shaikh Khalil Hussary (i file sono in Real Audio), e mentre si ascolta, sul monitor scorrono in contemporanea le parole del testo.
E, a proposito di calligrafia, esiste una sontuosa sezione grafica dedicata appunto a caratteri e miniature. Né meno affascinante è la pagina sull'architettura, che raccoglie bellissime immagini fotografiche di alcune moschee.

Dalle immagini al ruolo del corpo come strumento di espressione del sentimento religioso: dopo esservi procurati, se già non lo avete, il plugin Shockwave, potete visitare la sezione che spiega quali sono le posizioni corrette da assumere durante la preghiera (le pagine associano testo e animazione).
Un'ultima curiosità: la tradizione Sufi contempla anche tutta una serie di conoscenze mediche, fra cui l'aromatoterapia, cioè l'arte di curare coi profumi. L'idea sembra piacevole, e magari funziona.

 

Segue

Return

Torna al Sommario