Lo Spirito soffia nella Rete
CRISTIANI

 

Le miniature virtuali dei padri nel deserto

 
















 

Nel libro "Lo stile del Web. Parole e immagini nella comunicazione di rete" (Einaudi editore), Franco Carlini paragona la sinergia di testo e immagine che si realizza sulla pagina Web a quella che monaci e copisti ottenevano in uno Scriptorium medioevale, quindi, come esempio di assunzione consapevole di tale analogia, cita le "pagine miniate" di un sito realizzato dai frati benedettini del Monastero di Cristo nel Deserto che si trova ad Abiquiu, nel Nuovo Messico. La grafica del sito, una commistione di iconologia medioevale e messicana, davvero gradevole, ma questa non la sola ragione per fare una visita virtuale ai padri nel deserto. Le pagine che meritano attenzione sono molte, a cominciare da quella dedicata appunto agli scriptoria medioevali e al loro contributo all'evoluzione del libro. Vale poi la pena di leggere i testi che documentano la saggezza degli antichi padri del deserto (la tradizione monastica a cui si rifanno i monaci di Abiquiu risale al secondo secolo dopo Cristo), i quali erano soliti trasmettere ai discepoli il proprio insegnamento attraverso aneddoti pi che usando astratte nozioni teologiche. Dalla tradizione scritta a quella orale: le voci dei padri che cantano i loro salmi si possono ascoltare a partire da un indirizzo che offre un ricco catalogo di file audio. Infine possibile chiedere ai padri d'inserire il proprio nome nelle loro preghiere, e se poi qualcuno avvertisse i segni della vocazione, consigliato di leggere quali sacrifici occorra affrontare e a quali regole occorra sottostare per diventare un padre nel deserto.



Segue

Return

Torna al Sommario