le plus beau musée du monde/1

 

Les Plus Beau Musée du Monde vince il premio nella sezione Reference ed anche uno dei quattro gran premi. Non pare eccessiva la doppia premiazione perché anche a una prima visione del CD Rom la qualità emerge con forza e l'impostazione complessiva dell'opera, difficile e quindi rischiosa, ha centrato l'obiettivo. Alla base del CD Rom troviamo un archivio di opere d'arte che, nella realtà, sono sparse in diversi grandi musei del mondo. Ma questo è solo una galleria virtuale che viene smontata e ricomposta in modi diversi e a partire da diverse esigenze narrative e didattiche. Un quadro (nelle immagini vediamo un'opera di Gerricault) puo' essere percorso come un territorio ed allargato in tutti i possibili particolari. Oppure un'opera come Zero through nine (Da zero a nove) di Jasper Johns è "smontata" nelle sue sottostanti strutture, in questo caso numeri e zone focali sulle quali poggia la struttura espressiva del quadro. Altri percorsi, molto più trasversali, sono possibili. Di grande interesse, per esempio, un viaggio attraverso le "espressioni" ovvero opere d'arte nelle quali l'autore ha dichiaratamente ricercato una forte espressività nei volti di uno o più personaggi.

 

Torna al Sommario