Pillole da Milia

Da che parte per la stazione (spaziale)?
Xamba Software e United Soft Media presentano in anteprima a Milia (l'uscita ufficiale è prevista per agosto 2000) la Backpacker's Guide to Mars, ovvero una guida turistica (in doppio formato DVD/CD) al pianeta Marte. Utilizzando le ultime fotografie della NASA la guida offre una rappresentazione realistica della superficie del pianeta e la possibilità di un volo (virtuale, ça va sans dire) tra le vette, i vulcani e le vallate marziane.

Perché in America no?
La web TV non decolla negli Stati Uniti. Attualmente ha solo un milione di utenti, contro gli 11 milioni europei. Si ascoltano due motivazioni, durante i seminari di Milia: 1)l'Internet via computer è troppo sviluppata e la gente si è abituata a ciò; 2) La televisone via cavo c'è da anni, è molto diffusa e già eroga programmi molto mirati con notevoli proposte commerciali. E' così? C'è qualche dubbio.

Quando? Quando? Quando?
"Ci aspettiamo di avere la possibilità di offrire giochi in rete in tempo reale verso la metà del 2000" (Shoichiro Irimajiri, presidente di Sega Enterprises).

Presentatori virtuali
Il 2000 sarà l'anno dei "presentatori virtuali", definizione che si applica alla possibilità di creare dei personaggi digitali che appaiono sullo schermo e possono essere programmati per accompagnare l'utente di un web in diverse attività. Per esempio: muoversi in un negozio virtuale e rendere confortevoli tutte le operazioni di acquisto. Si tratta di applicazioni sofisticate e non di giochini ad effetto, che puntano verso risultati notevoli e cioè la creazione di un interfaccia veramente amichevole nell'uso del computer. Un presentatore virtuale può sostituirsi alle finestre di help di un programma o alle istruzioni che oggi si devono leggere per inoltrarsi in molti servizi on line. Il presentatore parla, fa domande, da risposte, e agisce di conseguenza. Cyb'act e Real Actor - l'applicazione della Imagination in Motion (IIM )da cui è nata anche la popstar E-Cyas, di cui parliamo altrove - sono realizzazioni che stanno per farsi vedere sul mercato.

Aste con la web TV
Le aste on line sono un settore in decollo. Per parteciparvi non c'è molto da "smanettare" con il computer; sono una delle modalità più semplici nell'uso della rete. La web TV è altrettanto semplice. Ma la televisione ce l'hanno tutti. Forse le aste via Internet migreranno sulla web TV. O, perlomeno, saranno più lì che via computer.

Veramente utile e innovativo
C'è un tappetino di gomma per terra, collegato a un computer. Pigiando con i piedi in vari punti del tappetino si interagisce con il programma. Esso, il programma, ci presenta un cantante rap che canta e balla. Muovendo i piedi sul tappetino si fanno apparire e scomparire delle frecce che fanno da sfondo al cantante. Il cantante fa quello che vuole lui e voi potete pigiare quanto volete ma non cambia niente. Si tratta, quasi sicuramente, dell'applicazione più inutile presentata a Milia 2000. Viene da Taiwan. La ditta produttrice non la comunichiamo perché in questi anni bisogna tutti impegnarsi a sviluppare buone relazioni internazionali e inutili cattiverie vanno evitate.