Museumnetwork.com

MuseumNetwork.com è davvero giovane: si tratta infatti di una società fondata il 15 febbraio di quest'anno. Il suo scopo è quello di aprire le porte dei 33.000 musei presenti al mondo a milioni di consumatori, imprese, professionisti, curatori museali, insegnanti e ricercatori. In realtà alle spalle della neonata società ci sono dieci anni di storia, iniziata con MUSEE (Museums and Universities Supporting Educational Enrichment Inc.), un'entità no-profit creata nel 1992 per aiutare i musei a gestire l'evoluzione nell'era dei nuovi media. In seguito venne creata ICON (quella che si sarebbe poi trasformata in MuseumNetwork.com) con l'obiettivo di divenire il veicolo Internet tramite il quale le istituzioni culturali di tutto il mondo potessero promuovere se stesse e le proprie specificità, raggiungere degli obiettivi nell'ambito dell'istruzione e della ricerca e generare nuove fonti di guadagno tramite l'e-commerce.
MuseumNetwork.com fonda la propria attività su tre comandamenti:

1) rispettare le esigenze e le aspirazioni della comunità museale;
2) perseguire contratti, rapporti o accordi di distribuzione non-esclusivi con i musei
3) fornire gratuitamente consigli e consulenze ai musei e mantenere con questi una politica di condivisione dei guadagni.

Al momento il sito di MuseumNetwork.com - ancora in una fase iniziale di definizione - è strutturato in cinque canali, che rappresentano anche le cinque anime del progetto:

- il Museum Entertainment Channel (tour virtuali, anteprime di mostre online, esposizioni speciali eccetera);
- il Museum Shopping Channel (da dove i musei possono vendere in tutto il mondo il proprio merchandising);
- il Museum Professional Channel (un punto d'incontro per i professionisti dei musei, con scambi di informazioni, idee, consigli.
Sono presenti anche una bacheca per la ricerca e l'offerta di posti di lavoro e una fiera virtuale);
- Images & More Channel (una grande raccolta di immagini provenienti dai musei, acquistabili online da editori, aziende, agenzie pubblicitarie e grafici di tutto il mondo)
-
e il Museum Learning Channel (il canale di studenti, genitori e insegnanti, con materiali interattivi, esperimenti, lezioni multimediali, laboratori e guide).