Quattro progetti di giovani autori:
scarpe che si incontrano, aria, la macchina per i collage, chimica dalla Russia


Ogni anno Milia propone una selezione di prodotti multimediali realizzati da giovani autori. Dal gruppo di quest'anno abbiamo scelto quattro realizzazioni.

Shoes On
E' un CD Rom a inquadratura fissa: una fermata di un autobus nella quale 5 persone si ritrovano in attesa del mezzo. Il taglio singolare è che di tali umani si scorgono sole le gambe, sostanzialmente dalle ginocchia in giù.
C'è una storia, poi: un uomo incontra una donna e inizia a farle la corte, ma le avances sono disturbate dall'arrivo di un'anziana signora, di un giovane e di uno strano tizio che ha un soprabito di pelle.
E' un gioco, che consiste nel riuscire a realizzare l'aggancio fra l'uomo e la donna, nonostante le azioni di disturbo degli altri.
Realizzatori del gioco sono quattro giovani di diverse nazionalità europee che hanno lavorato a Monaco.
Un riferimento: Uschi Fersti uschifersti@hotmail.com

AIR
Air viene dalla Svizzera, realizzato dall'HyperStudio (http://www.hyperstudio.ch). Commissionato al gruppo dall'Agenzia Svizzera per l'Ambiente, AIR è un Cd Roma educational rivolto ai giovani delle superiori. La scelta narrativa che è stata messa in campo non è quella della divulgazione classica. AIR, che si occupa di "aria" ovviamente, produce suggestioni e sensazioni sulla natura di questo fluido in cui tutti siamo immersi.
Il messaggio è indiretto: costruire una comunicazione che generi forti impressioni in un giovane utente, suscitandogli il desiderio di "proteggere" e "amare" un fenomeno tanto importante per la vita di un pianeta.

Collage Machine
Collage Machine è un web realizzato da New York Media Research Lab.
E' in linea: http://mrl.nyu.edu/collageMachine.
Il marchingegno ha una sua simpatica genialità. C'è una pagina nella quale si possono inserire 5 indirizzi Internet a propria scelta. Dando il comando "invia", Collage Machine parte in quarta e raccoglie pezzi di pagine web dagli indirizzi che sono stati immessi. Lo fa a caso e in continuazione, componendo una pagina che occupa tutto lo schermo.
Web dadaista, lo definiscono gli autori; in un certo senso il paragone regge, perché pezzi di una realtà - in questo caso Internet - vengono assemblati a caso e usati in un contesto completamente stravolto rispetto alla loro provenienza. Le immagini che Collage Machine costruisce sono spesso divertenti e, se si scelgono bene i web, si può giocare a forzare i possibili risultati. C'è un solo problema: il web fa uso pesante di programmi Java e questo, come molti sapranno, dà origine a frequenti blocchi dei browser. Questi si congelano e bisogna chiuderli usando la successione di tasti Ctrl+Alt+Canc. L'idea è simpatica, la realizzazione tecnica poteva essere studiata in altro modo.

Chimica Organica
E' un CD Rom che esce dai laboratori didattici della Mari State Technical University di Yoshkar-Ola, in Russia. La Chimica Organica sta sul palcoscenico, nel senso più letterale del termine perché l'impaginazione del CD Rom si basa proprio su una cornice globale che è quella di un teatro, con quinte e sipario. Sulla scena si avvicendano gli innumerevoli interpreti che fanno parte del mondo sterminato della Chimica Organica. La massa di informazioni trattate è notevole: 360 animazioni, 1400 immagini, 110 esperimenti, 7 ore di commenti parlati. Il livello della trattazione è per la scuola superiore
.