DONNE ON LINE: una ricerca promossa da Info@Perla e Medea

"Tre anni dopo: la seconda ricerca telematica sulle italiane on line"

 
Nel marzo del 96 il giornale Info@Perla lanciò una inchiesta tra le donne on line, diffondendo un questionario attraverso il sito, la mailing list "Le donne", l'edizione cartacea del giornale. La ricerca si concluse nell'ottobre dello stesso anno, con 130 risposte.
Consentì di tracciare un ritratto della donna italiana in rete, un ritratto ancora mosso e sfocato, di certo parziale, ma anche l'unico a cui abbiamo potuto guardare fino ad oggi.
La ricerca non aveva l'obiettivo di contarsi, nè pretese di assolutezza statistica. E' stato un modo per conoscersi e ri-conoscersi, allargando - nella rete - una rete di relazioni tra donne che poi si sono arricchite e sviluppate nel tempo.

Ecco in sintesi l'identikit della donna on line:
  • ha in media 40 anni
  • lavora soprattutto nell'informazione, ma anche all'università dove opera come docente o bibliotecaria
  • è sposata e non ha figli
  • non appartiene ad associazioni e non fa politica
  • è laureata
  • è collegata a Internet da un anno e ci sta avvinghiata in media un'ora al giorno
  • nel web cerca contatti e informazioni per il proprio lavoro
  • frequenta poco forum e chat line
  • è convinta che uomini e donne comunichino in modo diverso, anche on line
  • pensa quasi sempre a chi sta dall'altra parte del modem, anche se non ne percepisce ovviamente la presenza
  • tende a scrivere cose diverse se dall'altra parte del modem ha una donna o un uomo
  • è assolutamente convinta che Internet aiuterà l'informazione delle e per le donne
Per avere una elaborazione più ampia dei dati, potete collegarvi a:
http://www.provincia.venezia.it/medea/infoperla/info97/macri.htm

Da allora la situazione è molto cambiata, se non altro da un punto di vista numerico: le donne in rete sono decisamente aumentate, come pure gli ambiti di diffusione di Internet.

Nelle aziende, nelle scuole, nella società civile, presso gli enti pubblici, nel mondo dell'associazionismo Internet è diventato uno strumento di uso abituale. I siti italiani sono molto più numerosi, e così pure le mailing list e le newsgroup.
Anche Info@Perla è stata affiancata da una associazione, Medea, con un suo sito rivolto a tutte le donne interessate all'analisi della rete con un'ottica di genere.

Il momento è maturo per riproporre una seconda fase della ricerca, che sarà condotta in Italia, in Spagna, in Francia.
L' obiettivo di Info@Perla e Medea è raggiungere un pubblico femminile più ampio, e in questo direzione si svilupperanno forme di collaborazione con molti siti, tra i quali erewhon.

L'invito che rivolgiamo a voi lettrici è questo: date il vostro contributo a "Tre anni dopo: la seconda ricerca telematica sulle italiane on line".

Torna all'indice