Storia naturale dei videogiochi
di J.C. Herz
 
 
(J.C. Herz, Il popolo del Joystick, Come i videogiochi hanno mangiato le nostre vite, capitolo 2, pp.23-41, Feltrinelli 1998)

Il capitolo è suddiviso in due parti: una cronologia commentata dei videogiochi (Cosmologia) che comincia in questa pagina, e un testo sulla loro genesi organizzato per voci (Filogenesi).

Cosmologia comprende
in questa pagina una breve introduzione e L'era pre-Pong
a pagina 2 L'era Atari
a pagina 3 L'era a 8 bit, L'era a 16 bit e L'era della "next generation"

Filogenesi è a pagina 4



1. Cosmologia

Miliardi e miliardi di bit fa, delle righine di codice informatico s'innalzarono dai processori dei computer primordiali, replicandosi ed evolvendosi nei meravigliosi spettacoli che si possono ammirare oggi. Se la storia dei videogíochi fosse una giornata di ventiquattro ore, Pong sarebbe nato alle 6 e 35 del mattino. L'Atari 2600 viene al mondo in tarda mattinata, alle 10 e 17, e il Nintendo Entertainment System (NES) raggiunge le spiagge americane alle 4 e 27 del pomeriggio. Il Megadrive della Sega e il Game Boy di Nintendo si fanno vedere per l'happy hour, alle 6 e 30 del pomeriggio. E l'evolutissimo sistema casalingo per videogiochi Nintendo 64 ci investe venti minuti prima di mezzanotte.

L'era pre-Pong

 
1962 Spacewar.
1966 La prima interfaccia sperimentale tv/computer fa scivolare due puntini luminosi in uno schermo televisivo. Quasi impossibile da udire, Also Sprach Zarathustra risuona attraverso le antenne
1967 Adventure per mainframe.
1971 Computer Space, primo videogioco a gettone.
 
1972 Nolan Bushnell fonda l'Atari. Pong diventa il primo successo da sala giochi (arcade).
Odissey della Magnavox è il primo vídeogioco casalingo in commercio al mondo. Hockey con manopole. In bianco e nero. Niente sonoro.
Pong 1974 Il Pong casalingo dell'Atari.
1975 Odissey 200 della Magnavox aggiunge sonoro e punteggio al brivido del controllo in video.
1976 Channel F della Fairchild, il primo sistema casalingo di videogiochi con cartucce. Addio hockey con manopole. Benvenuto gioco del tris.
L'Atari viene venduta alla Warner per ventotto milioni di dollari.

Segue