Come vivono i russi?


Una indagine effettuata a ottobre su un campione di 3300 russi metropolitani e rivolta a indagare come "sopravvivono" i russi oggi e che aspettative hanno, fornisce un quadro certamente non esaltante. Vediamo.

Alla domanda "ricevete uno stipendio nel vostro luogo di lavoro?" le risposte sono:
- si, regolarmente: 18%
- si, irregolarmente: 25%
- no: 57%

Alla domanda "come fate a vivere nella attuale situazione di crisi?" si ottengono le seguenti risposte, che rimandano essenzialmente al problema di alimentarsi e di come trovare i soldi per farlo:
- recupero cibo da piccoli orticelli vicino a casa o dalla dacia fuori cittą: 44%
- vivo di approvigionamenti fatti durante l'estate: 12%
- caccia, pesca, raccolta di bacche, funghi, ecc.: 12%
- mi procuro cibo nelle bancarelle che trovo per strada: 10%
- lavoretti vari: 10%
- aiuto da parenti che vivono in campagna: 9%
- risparmi in banca: 5%

La terza domanda esprime pił delle altre uno stato di profondo disagio: "su chi confidate per tirare avanti?"
- me stesso: 61%
- la famiglia, gli amici, i vicini:14%
- lo Stato: 12%

Tutt'altro che scontata la risposta alla quarta domanda: "tentereste di emigrare se le cose peggiorassero ulteriormente?"
- Si: 18%
- No: 62%
- Difficile dirlo: 20%

"e se decideste di emigrare, dove vorreste andare?"
- Stati Uniti: 28%
- Israele: 22%
- Medio Oriente: 17%
- Europa: 28%
- Paesi della ex Unione Sovietica: 6%

Mosca, 1928: Gare di tuffi

Return