Gaetano Muratore. Robot e ricordi
Esposizione

Television. Television è alto circa tre metri, si muove molto lentamente su rotelle, gli gira spesso la testa, e tiene al guinzaglio un esserino meccanico che tenta di allontanarsi ma con scarso successo perché, appunto, è guinzagliato.



Vediamo come è fatta la testa di Television: cassa in legno televisore Geloso traforata, montata nel suo asse orizzontale su cuscinetto ruota automobile. All'interno cornice ottagonale ruotante con macchinina, farfallina, pappagallino, testa di Pierrot, fotografie, piatto giradischi, girella, elica aeroplanino… tutti in movimento, con musica a cassetta.
Il corpo di Television: imbuto derivato da silos per mangimi rivoltato con all'interno programma a camme e ventilatore di casco per capelli.
Le braccia: supporti estensibili caschi per capelli, muniti di mani con rotori su cuscinetti.

Robottino n° 1 è del 1987 ma è stato revisionato nel ’97. Fra i suoi componenti essenziali troviamo un braccio destro da tubo gomma lavatrice con torcia elettrica e un braccio sinistro con motorino munito di rotella a tre beccucci per irroratore massaggiatore seni. Di Robottino forniamo un’immagine della faccia a colori alterati e suggestivi (lo abbiamo fatto anche per Television).

Angelo è una robotizzazione elettrica di manichini per indumenti intimi. Altezza 235 cm. La testa è una lampada portatile anni ’50; la vita è una tostapane; le braccia, che si muovono lentamente simulando un corpo che si libra nel vuoto con pochi battiti d'ala (cose che sono possibili solo agli angeli), sono costruite con gambe di un carrello porta TV prodotto non oltre la metà degli anni ’70.


Segue

Return