Percorso in Rete su D'Artagnan/2
 

Numerosi i siti francesi dedicati al personaggio storico che ispirò il romanzo di Dumas. Le informazioni più dettagliate sul "vero" d'Artagnan le abbiamo trovate, com'era prevedibile, sulla pagina che gli dedica un sito guascone.

Qui apprendiamo che Dumas si ispirò a un'opera intitolata "Mémoires de Monsieur d'Artagnan contenant quantité de choses particulières et secrètes qui se sont passées sous le règne de Louis le Grand", redatta da tale Courtils de Sandras alcuni decenni dopo la morte del protagonista. Questo lavoro, sottoposto al vaglio di storici come Charles Samaran, ha aiutato a ricostruire alcuni episodi della vita del guascone Charles de Batz-Castelmore, detto d'Artagnan. Costui sarebbe nato fra il 1610 e il 1620, giungendo a Parigi non prima del 1640. Pare si sia distinto partecipando alla campagna delle Fiandre (1645), agli ordini del duca d'Orleans e che sia entrato nella compagnia dei moschettieri del re solo nel 1658, dopo aver lungamente servito il cardinale Mazzarino. Troviamo sue notizie in una lettera di Madame de Sévigné, e sappiamo inoltre che, negli anni 60, venne incaricato di custodire Fouquet, caduto in disgrazia e fatto imprigionare dal re. Infine, dopo aver ottenuto il titolo di conte, fu ucciso da una fucilata nel giugno del 1673, mentre partecipava all'assedio di Maastricht.

Re Luigi XIII e il Cardinale Richelieu

Segue

Return