Percorso in Rete su D'Artagnan

Con il suo libro, che attribuisce un inedito spessore "filosofico" all'opera di Dumas, Reinhard Brandt ha certamente contribuito a "nobilitare" la saga dei moschettieri.
Ma se ciò non bastasse a schiodarvi dalla convinzione che d'Artagnan sia un personaggio "datato" che solo lettori europei in età prepuberale e sordi alle seduzioni dei new media possono apprezzare, la rete è il luogo più adatto a farvi cambiare idea.

Innanzi tutto, affinché possiate rendervi conto delle sterminate risorse che Internet mette a disposizione dei fan dei moschettieri, vi invitiamo a visitare il sito francese (ma esiste anche la versione inglese) dedicato ad Alexandre Dumas père.

Oltre ad abbondanti e accurate informazioni sullo scrittore (biografia, catalogo critico delle opere, un'ampia galleria di foto, immagini e ritratti, da cui sono tratte le illustrazioni di questa pagina e di quella precedente), il sito offre un interminabile elenco di link e consente di partecipare a un gruppo di discussione gestito da Yahoo.

Altra pagina di servizio (in inglese) è la sezione del sito Fire Blade Coffeehouse dedicata a Dumas, dove troverete i testi integrali di tutti i romanzi della saga, da "I tre moschettieri" a "Vent'anni dopo", dal "Visconte di Bragelone" a "La maschera di ferro", oltre a molti altri materiali critici e informativi.

Per la gioia dei cinefili, una sezione del sito IMD mette invece a disposizione un elenco di schede dedicate ai film sui moschettieri realizzati in tutto il mondo dal 1912 (titolo di D.W. Griffith) ad oggi (sono segnalati anche i serial Tv).

Segue

Return