A me gli occhi/2

Un salto nell'Atelier di Archimede, per pura curiosità, vi farà conoscere altre illusioni ipnotiche, cinetiche, puzzle paradossali (le cui dimensioni non cambiano anche se, una volta completati, aggiungete un altro pezzo, come un piccolo quadratino!) e bellissime cartoline "matemagiche", che ad esempio raffigurano un paesaggio giapponese con uno stormo di uccelli in volo e che, opportunamente tagliate e reincollate, riescono a far apparire un volatile in più!

Se l'applet Java del cubo di Rubik o le illusioni paradossali sembrano quasi "magici", i prossimi siti invece hanno proprio la magia e l'illusionismo come argomento principale.
Per vederli non avete bisogno di formule magiche, basta l'indirizzo: http://allmagic.com/allmagicguide/ oltre allo shop, contiene molti consigli per creare giochi di prestigio, con le carte o, ad esempio, con i liquidi.

http://www.uelectric.com/pastimes
/
invece è un giornale online di magic history; si chiama "Magical Past Time" ed è ricco di aneddoti e immagini originali.


Per finire questo secondo percorso a caccia di illusioni, non potevano non mancare i siti dedicati a Houdini: come quello a cura dell'American Memory, quello biografico di uelectric.com, che vale anche solo per la copertina, o quello segnalato da URL (http://www.url.it/maestre/spett/teatro/houdini.htm).
Per portarsi a casa un po' dell'atmosfera respirata finora, potete scaricarvi infine uno dei poster storici dei grandi illusionisti e maghi del passato.


 

E in libreria...

Immagini distorte che grazie a uno specchio si ricompongono: "Anamorfosi" di J. Baltrušaitis (Adelphi) contiene bellissime illustrazioni insieme alla storia passata e presente di questo fenomeno ottico, considerato a lungo come una pratica magica e segreta.

Visita la libreria di
per acquistare i libri Adelphi e di altre case editrici.
Torna al sommario