Theban Mapping Project
James Burton
 
James Burton (1788 - 1862) lavorò per l'architetto Sir John Soane fino al 1822, anno in cui accettò l'invito di Mohammed Ali Pasha e si recò in Egitto per partecipare a ricerche mineralogiche. Assolutamente privo delle competenze necessarie rinunciò due anni dopo all'incarico, ma restò in Egitto e si dedicò ai suoi monumenti.
Nel 1825 fu il primo ad entrare nella tomba KV5 e disegnò la mappa delle prime camere. Tra il 1825 e il 1828 pubblicò gli Excerpta Hieroglyphica, un volume di iscrizioni geroglifiche.
Nel 1835 rientrò in Inghilterra - si sa poco degli anni precedenti - con animali, servitù, schiavi, tra cui la moglie Andreana, una schiava greca. La famiglia d'origine non ne volle sapere di quel suo figlio bizzarro e ormai estraneo.

La tomba KV5 nel disegno
di James Burton, 1825
Per un raffronto
con una mappa del 1997,
clicca qui.
Quasi tutti gli oggetti dell'antico Egitto che aveva raccolto, Burton dovette metterli all'asta con Sotheby's nel 1836 per pagare i debiti. Soltanto una mummia e un sarcofago non furono messi all'asta e ora sono nel museo di Liverpool.
I suoi disegni e le sue piante dei monumenti egizi sono un prezioso strumento di comparazione per gli archeologi.

Return