Immagini dal pallone e immagini radar
 


Si può volare sui siti archeologici di Tebe in pallone aerostatico.
Nei primi anni ottanta e di nuovo nel 1996-97, il Theban Mapping Project fece un ampio uso di palloni pieni di aria calda per fotografare i monumeni di Tebe. Si rivelarono adattissimi agli scopi dei ricercatori: potevano volare molto lentamente e fermarsi alle altezze desiderate. dai tre-quattro metri dal suolo fino ai 4.000. Inoltre erano perfettamente stabili e consentivano delle buone riprese.
Ora numerose società offrono gite in pallone ai turisti. L'orario migliore è il mattino presto: dopo si leva il vento e fa più caldo. Quando si alzano in volo i palloni, gli assistenti da terra si mettono in cerchio e cantano all'unisono "Allahu akbar" - "Dio è grande".
Le foto scattate dal pallone, che si possono vedere sul bel web del Theban Mapping Project (del quale ci occuperemo presto), sono eccellenti e mostrano i monumenti da angolature inedite.


Certamente suggestiva questa immagine radar dell'Oasi Safsaf, ma chi può giurare che non si tratti di un ingrandimento di tessuti di forme viventi extraterrestri, scivolato qui da un qualche "X-FILE"? L'immagine sul sito Nasa è molto più pesante (225 KB) ma se volete, andate a vederla.

Return