Musica d'Egitto

 
Sulla musica nell'antico Egitto gli autori classici ci hanno tramandato notizie più o meno leggendarie.

Plutarco sosteneva che il Dio Thoth avesse inventato la musica e che Osiride in persona la usasse nella sua missione di civilizzazione del mondo.
Platone lodava la perfezione del modello musicale egiziano.
E' tramandato che Pitagora avesse costruito le sue teorie musicali proprio sul suolo egiziano.

Non è certa l´influenza che la musica egizia ebbe sul mondo classico, anche se Greci e Romani, affascinati da questa straordinaria civiltà, si dichiararono debitori in molti campi del sapere, e anche nella musica.

La musica nell'antico Egitto è il nome di un sito italiano dove si possono trovare informazioni sull'argomento, seducente quanto misterioso.


Hathor, dea della musica, della danza, della poesia e dell´amore.
La dea era venerata in tutto l´Egitto ma la sua residenza per eccellenza si trovava nell'Alto Egitto a Dendera, dove è pressoché intatto un tempio tolemaico a lei consacrato.
Vi si trovano capitoli su:
  • NOTAZIONE E ARMONIA
  • FUNZIONE DELLA MUSICA
  • FONTI ICONOGRAFICHE
  • GLI STRUMENTI MUSICALI
  • FONTI LETTERARIE
  • MUSICA E MAGIA
Non mancano spunti curiosi come quello sulle trombe di Tutankhamun, sugli incantesimi o sulla chironomia, il metodo egizio di "direzione d'orchestra".

Return