ARGENTINA

Il Teatro Colon
 

Ci vollero tre architetti e vent'anni di lavoro per portare a termine il teatro operistico più imponente e prestigioso del Sudamerica. Inaugurato nel 1908 con la faraonica scenografia dell'Aida di Verdi divenne presto il simbolo di Buenos Aires. I primi due progettisti, gli italiani Francesco Tamburini e Victor Meano, non sopravvissero alla fine dei lavori e l'opera fu terminata dal belga Jules Dormal. Progettato secondo la tradizionale ideologia eclettica di fine secolo, fu realizzato applicando i vari ordini architettonici (dallo ionico al corinzio) e arricchito di motivi palladiani con ghirlande e rilievi allegorici (Questo genere, che non voglio definire stile, parola troppo manierata, vorrebbe possedere i tratti del Rinascimento italiano senza peraltro rinunciare alla distribuzione e alla solidità tipici dell'architettura tedesca né alla grazia, la varietà e la bizzarria di quella francese - così scriveva Meano).


Tra il 1967 e il 1989 è stato aggiunto, su progetto di Mario Roberto Alvarez, un labirinto sotterraneo di 8000 mq. (fino a 14 metri nel sottosuolo) adibito a laboratori, sale prova, uffici e magazzini. Con i suoi 7100 mq costruiti, l'enorme palcoscenico di 1050 mq. per 19 m. di altezza, la sala a ferro di cavallo, di 75 metri di perimetro, disposta su sette livelli e una capacità di 2500 posti a sedere e 1000 in piedi, è tuttora uno dei teatri più grandi del mondo.


Non sono solo le dimensioni colossali a caratterizzarne l'importanza ma anche la qualità dell'attività operistica: in quasi novanta anni di vita ha ospitato i musicisti e le orchestre più celebri, mettendo in scena più di mille opere e balletti diversi. Nel 1912 Toscanini ha diretto 17 opere, Caruso ha cantato nove personaggi, Saint-Saens ha diretto il Sansone e Dalila e Richard Strauss ha realizzato Elettra e Salomè.


http://colon.is.com.ar
Storia del teatro con descrizione degli spazi e fotografie; programma della stagione 1998 (balletti. opere e concerti); rivista del teatro; informazioni e orari sulle visite e sulla biblioteca.

http://operabase.com/level1/laba.html
Database dei teatri, rappresentazioni operistiche, cantanti, direttori d'orchestra e produttori, riviste specialistiche (nel mondo).

http://www.vivaterra.com.br/colon.htm
Programma della stagione 1998 e breve descrizione del teatro.

http://argentinae.com/english/baires/recorrido.htm
Fotografie del teatro (Selezionando in "Visit Buenos Aires most Famous Places" nella barra in alto a destra).

Segue

Torna al Sommario - Argentina

Return