ARGENTINA

Alla fine del mondo
 
Ai primi esploratori del continente sudamericano gli abitanti della Patagonia dovettero sembrare veramente strani: la leggenda, e soprattutto le illustrazioni dell'epoca, li descrivevano infatti come dei giganti (l'altezza media degli uomini era di 175 cm nel 1520). Per questo la spedizione che accompagnò Magellano impose loro il nome Patagones (pata in spagnolo significa gamba).
Dei navigatori dei mari più ostili del mondo, gli yaghan, gli ona, i patagones, gli alakaluf, non c'è ora più traccia o quasi; i ricchi possidenti di Santiago del Chile e di Buenos Aires, gli allevatori di bestiame inglesi, scozzesi, russi e tedeschi e i cacciatori di foche attuarono uno dei più grandi genocidi della storia moderna. Non più, invece, un massacro di uomini quello degli ultimi anni, ma di balene, foche e delfini.
La provincia di Santa Cruz, che comprende la città di Calafate, il lago Argentino con i ghiacciai Perito Moreno e Upsala, il Parco Nazionale dei Ghiacciai (inserito nel 1981 nella lista del Patrimonio Mondiale delle Nazioni Unite) e le vette del Cerro Torre e Fitz Roy è considerata tra le regioni più interessanti del paese dal punto di vista naturalistico. Oltre ai fenicotteri rosa che risaltano sul bianco dei ghiacciai, ai puma, ai condor e alle aquile nere; oltre alle foreste di cipressi, di cedri e di faggi antartici non mancano però estese zone delle cordigliere Patagoniche ridotte a paesaggi in via di desertificazione. Il disboscamento massiccio di alberi secolari, ma anche dei semplici arbusti, ha sterminato le specie di insetti che rendevano possibile la vita dei fiumi relegando nel ricordo dei pochi abitanti della zona le migrazioni dei salmoni che risalivano le correnti per deporre le uova.

http://www.milenium-bariloche.com
Sito dedicato al Parco Nazionale di Nahuel Huapi, in Patagonia. Dalle foto ai video sulle bellezze naturalistiche della zona; i laghi, i rifugi e le informazioni necessarie per le escursioni. Rafting, trekking e Andinismo.



http://www.argentour.com/argentinai2.htm
Con foto e video dalla Patagonia.

Segue

Torna al Sommario - Argentina

Return