ARGENTINA

Il colpo di coda della dittatura
 
Quando il generale Galtieri, ultimo dittatore argentino, decise di invadere le isole Malvinas-Falklands (Operacion Rosario) sperava di distogliere l'attenzione pubblica dalla disastrosa situazione economica (600% di inflazione) e di ridare credibilità e prestigio alla dittatura militare. Contribuì invece a incrementare il bilancio dei cittadini argentini "uccisi dallo Stato" e preparò il tramonto del periodo più buio della storia di questo paese. Non sembrò (incredibilmente) troppo ingenuo ai militari sperare in un aiuto americano, dopo anni di tanta obbedienza e "burattinaggio". Dichiarare guerra all'Inghilterra sembrò invece un po' troppo per il presidente Reagan che si impegnò a chiudere la faccenda nel giro di 72 giorni. Conclusasi con circa un migliaio di morti (per lo più argentini), la guerra portò nel 1982 alla definitiva destituzione dei militari e aprì la strada allo sviluppo della democrazia.
Nonostante l'Argentina continui tuttora a reclamare la sovranità territoriale (tanto che Menem ha "predetto" che le Malvinas-Falklands torneranno argentine nell'anno 2000), è stata firmata nel 1995 una dichiarazione di cooperazione unita per le attività nel Sud Ovest Atlantico.
Tanto interesse (e non solo da parte di Inghilterra e Argentina) sembra ingiustificato per un pugno di isole la cui terra arida e rocciosa e il clima rigido e inospitale, non ammettono altra attività se non l'allevamento delle pecore.
Ma alcune compagnie petrolifere inglesi hanno stimato che quest'area potrebbe diventare nei prossimi decenni una tra le più grandi produttrici di petrolio nel mondo, con oltre il 50% di produzione in più (cinquecentomila barili al giorno) rispetto al Mare del Nord. A questo si aggiunge la grande ricchezza ittica che i Kelpers (gli abitanti delle isole) hanno sfruttato vendendo licenze di pesca a molti paesi del mondo. La questione sembra quindi tutt'altro che risolta e il destino del delicato e prezioso equilibrio ecologico della zona pare non avere scampo. Ma questa volta i militari non c'entrano.


http://www.falklands-malvinas.com/
Sito dedicato alla riconciliazione tra Argentina ed Inghilterra. Bibliografia sulla guerra delle Falklands (di entrambi i paesi) e notizie dai Ministeri degli esteri. Informazioni sulle principali attività commerciali delle isole: petrolio, turismo, pesca e agricoltura.


http://www.malvinas.com
Sito argentino sulle Malvine: storia della guerra e del dopoguerra con testimonianze dei combattenti, documenti e saggi. Attività economica, diplomazia tra i due paesi, foto, mappe, comunicati stampa aggiornati dei governi britannico e argentino, forum di discussione.



http://www.american.edu/projects/mandala/TED/FALKOIL.HTM
La questione del petrolio nelle isole Falkland: storia della guerra, studio delle caratteristiche geografiche, ambientali e commerciali. Rapporti diplomatici tra Inghilterra e Argentina; ruolo degli Stati Uniti e dell'Europa.

http://gurukul.ucc.american.edu/Ted/squid.htm
Sempre alle Falkland il "caso" della pesca ai calamari, contesa fra Regno Unito e Argentina, a causa dell'estensione della zona di pesca riservata intorno alle isole.

Segue

Torna al Sommario - Argentina

Return