la rivista di 









Alternativi fino alla morte?
di Cristina Meneguzzo














L'idea della morte spaventa ancora, ma le procedure che seguono il momento della fine si moltiplicano assorbendo modelli un tempo inusitati nella cultura occidentale, accreditando
proposte al passo con la tecnologia galoppante o addirittura proponendo nuove forme d'arte.
Se fino a qualche decennio fa la cremazione pareva l'avanguardia che sfidava il giorno del Giudizio, sabotando la resurrezione dei corpi, ora le frontiere sono ben più avanzate.

Una mummia è per sempre
Riesumando (è il caso di dirlo) antichi misteri, l'organizzazione no profit Summum estende "democraticamente" la prassi della mummificazione del caro estinto. I prezzi rimangono faraonici, ciò nonostante al momento figurano tra i mummificati numerosi animali di casa, che padroncini disperati finora erano costretti a consegnare alla tassidermia fuori moda. I candidati umani sono sì abbastanza numerosi, ma non ancora… pronti (cioè ancora in vita, per così dire, in lista d'attesa).

Polvere di stelle
Ma se sarcofagi e pareti di casa sembrano troppo angusti, un ultimo viaggio può riconsegnarci allo spazio dal quale siamo forse venuti. Nel 1997 la compagnia Celestis, appoggiandosi alla Orbital Sciences Corporation, ha messo in orbita le ceneri di ventiquattro persone (tra cui, a tutto diritto, Gene Roddenberry, creatore di Star Trek), conferendo nuova veste al mito del viaggio ultraterreno e proponendo una risposta pratica, igienica eppure romantica (corredata di video in memoria) alla mancanza di spazio nelle città moderne. Nel 1998 trenta nuove presenze pulviscolari si sono aggiunte ai pionieri della precedente missione. L'idea piace, magari consola o addirittura esalta.

A mente fredda
Un calcolo astuto, che poggia sulla fede nelle "magnifiche sorti e progressive" del genere umano, anima i sostenitori della criotecnologia applicata alla morte, tra questi i promotori del Cryonics Institute. Convinti del fatto che in un futuro migliore le magagne che affliggono i nostri corpi saranno ostacoli risolvibili dalla medicina, i crio-fan esortano a farsi ibernare non appena intervenga la morte clinica, confidando in un risveglio in un'era più evoluta.

Se le possibilità finora elencate non hanno sortito alcun effetto se non quello di aumentare il vostro attaccamento alla vita, va comunque bene. Rimane però almeno un'altra possibilità da esplorare. E questa è per stomaci forti.

Segue