la rivista di 










di Barbara Ainis












 

 

Le possibilità offerte dalla rete sono indagate nella loro interezza dai webmaster di questi siti. Innanzi tutto esiste un vero e proprio Service Provider destinato ai siti e ai webmaster cristiani, contattabile al sito @ Home with Jesus. Inoltre nell'organizzazione delle comunità religiose virtuali sono state prese in considerazione tutte le opportunità di interazione tra fruitori: chat di preghiera, form per inserire le intenzioni dei fedeli e efficientissimi motori di ricerca supportati nientemeno che dall'esperienza di Sant'Antonio…

Ma queste forme eccentriche di utilizzo del web come "primo Areopago del tempo moderno", come l'attuale Papa ha definito i mezzi di comunicazione sociale, nulla possono a confronto con una nuova tendenza che sulla rete si sta diffondendo e sta trovando consensi. Si tratta di un mélange, un curioso miscuglio o un "pasticciaccio brutto" (a dirlo con le parole di Gadda) tra una nuova religiosità para-cristiana e… il mondo degli extraterrestri.
Visoni mariane e ufo, profezie e reincarnazione, stigmate e civiltà redentrici venute da altri pianeti. Sembra una descrizione esagerata, ma è quanto sostengono fermamente, tra molti altri, i fautori e ispiratori di Non siamo soli (organizzazione che pubblica una rivista e un sito web)
Particolare attenzione merita la figura di Giorgio Bongiovanni. Seguace di Eugenio Siragusa (noto "contattato" da due extraterrestri messaggeri di Dio), racconta come, in seguito all'apparizione della Madonna a Fatima di cui è stato testimone nel 1989, gli sono state impresse le stigmate come simbolo della preoccupazione della Vergine per la "disobbedienza di Fatima" e allo stesso tempo come conferma della volontà redentrice della civiltà extraterrestre che ha contattato il suo maestro. Il fantasioso movimento di Non siamo soli, proprio grazie alla sua presenza sul web, sta avendo una forte diffusione in Italia, in Europa, negli Stati Uniti e in America Latina.

Di fronte a certi eccessi non ci resta che sperare che "Dio sia momentaneamente fuori servizio" e non veda quel che succede…


la cartolina fa parte di un gioco on-line su questo sito